menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasferta in Malesia da dimenticare per il Team Ongetta: doppia caduta e gara rovinata

Antonelli e Danilo sono caduti durante il rocambolesco Gp malesiano, ma il pilota italiano è riuscito comunque a chiudere la gara in dodicesima posizione. Stagione compromessa

TREVISO Dopo la rocambolesca gara del Gran Premio di Australia, anche a Sepang la classe cadetta si è distinta per una serie impressionante di cadute, molte in successione, e una bandiera rossa che ha messo fine alla gara con ben 4 giri di anticipo.

Un sfida ad eliminazione che ha coinvolto anche i due alfieri del team Ongetta Rivacold. Niccolò Antonelli, che scattava dalla sesta casella in griglia, è partito bene recuperando posizioni e portandosi sul gruppo di testa. Al sesto giro, quando si trovava in terza posizione, il pilota di Cattolica è scivolato, seguito dal suo compagno di squadra Jules Danilo. Antonelli è poi riuscito a riprendere la gara ed ha tagliato il traguardo in dodicesima posizione. Queste le sue parole al termine della corsa: "Oggi si poteva ottenere un bel risultato ma sono scivolato per evitare una chiazza d'acqua. Ci potevo passare sopra, ma ho preferito andare fuori traiettoria ed è stato peggio: mi si è chiuso il davanti e sono caduto. Ho poi ripreso la gara e ho concluso dodicesimo portando a casa qualche punto ma, ovviamente, non sono contento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento