Covid e Prealpi Master Show: la 22^ edizione sarà a porte chiuse

Le novità sono una prova speciale in parte nuova e ancora più spettacolare, un parco assistenza adeguato alle normative anti Covid e due nuovi trofei

I vincitori dell'edizione 2019 Simone Tempestini e Masina Palitta sulla loro Hyundai i20 R5 (credit Fotosport)

Una prova speciale in parte nuova e ancora più spettacolare, un parco assistenza adeguato alle normative anti Covid e due nuovi trofei. È questo il biglietto da visita del 22° Prealpi Master Show, il rally che andrà in scena fra Sernaglia della Battaglia, Farra di Soligo e Pieve di Soligo nel weekend del 12 e 13 dicembre 2020: sarà la seconda prova del Raceday Rally Terra 2020-2021. La gara si svolgerà a porte chiuse, come previsto dal protocollo Aci Sport e dall’ultimo dpcm: “Ringrazio i Comuni interessati dalla gara, che ci sostengono da anni: Sernaglia, Farra di Soligo e Pieve di Soligo. Un grazie anche alla famiglia Casagrande, che l’anno scorso ci ha dato un aiuto decisivo in un’edizione in cui abbiamo registrato il record di iscritti e di pioggia”, dichiara Alex De Grandi, presidente del Motoring Club.

IL PRE-GARA. Le iscrizioni aprono venerdì 13 novembre alle 8.00 e chiudono alle 20.00 di mercoledì 2 dicembre, ma sarà possibile usufruire della priorità derivante dall’iscrizione al trofeo Raceday Rally Terra fino alle 20.00 di venerdì 20 novembre: “Il quartier generale della gara resterà nella sala consiliare di Sernaglia della Battaglia, dove venerdì 11 dicembre si potrà ritirare il radar fra le 17 e le 22. Sabato si terranno le verifiche fra le 7 e le 12 e le ricognizioni della prova speciale, fra le 7.30 e le 12”, continua De Grandi. Le auto, dopo lo shakedown, andranno a Farra di Soligo, dove il sabato sera si terrà la cerimonia di partenza: “Deve saltare lo spiedo tradizionale, che pure abbiamo tentato di organizzare: la situazione sanitaria non ci consente di farlo ed è un peccato, perché quello era un momento di importante socializzazione fra le varie anime della gara”, annuncia De Grandi.

LO SHAKEDOWN. Quest’anno cambia lo shakedown. Non verrà riproposto lo scenario del 2019, ma la prova di riscaldamento andrà in scena negli 1,61 chilometri finali della prova speciale.

IL PARCO ASSISTENZA, IL RIORDINO E LA SALA STAMPA. L’emergenza sanitaria ha imposto anche un cambio al parco assistenza: “Il parco sarà tutto su asfalto e l’ingresso verrà posto all’inizio della via d’accesso a Sernaglia, via Marconi, verso la frazione di Fontigo”, spiega Luigi Salvador, vicepresidente del Motoring Club: “La via verrà utilizzata fino alla zona degli impianti sportivi. Il refuelling verrà spostato, mentre il riordinoresterà nella sede della Pro loco di Fontigo”. La sala stampa verrà allestita nel riordino durante la gara mentre il sabato e alla fine della manifestazione traslocherà nella sala consiliare di Sernaglia.

LA PROVA SPECIALE. La gara si comporrà di una prova speciale da ripetere 4 volte nella giornata di domenica 13 dicembre: “Sarà lunga 8,65 chilometri e sarà diversa da quella dell’anno scorso nel tratto iniziale, nella Edilscavi Arena e nel tratto finale”, spiega Salvador: “La partenza sarà su asfalto, ma subito i concorrenti si troveranno sullo sterrato. La prova ricalcherà il percorso 2019 fino all’Edilscavi Arena, dove la famiglia Casagrande ha anche allestito un sovrappasso e un sottopasso che aumenteranno ancora di più la spettacolarità del passaggio. Verso la fine della prova si troveranno altre modifiche: il tratto del “morér” si percorrerà in senso inverso rispetto all’anno scorso. Non verrà predisposto il dosso artificiale, ma ce ne sarà un altro di naturale”, conclude.

I TROFEI. Due conferme e una novità fra i trofei: “Confermiamo il Trofeo Attilio Bettega, voluto dal Motoring Club e dalla famiglia Bettega: premierà l’under 25 più veloce, quello più giovane e quello più spettacolare”, afferma Bruno De Grandi, segretario del Motoring Club: “Ci sarà ancora il Cucchiaio di legno, destinato all’equipaggio ultimo in classifica: dall’idea di Alberto Bordin di “Bordin Equipment”, l’equipaggio vincerà due buoni acquisto spendibili nel suo negozio di materiale tecnico. Quest’anno aggiungiamo il Trofeo R5 destinato alle tre vetture di quella classe che segneranno i migliori tempi percorrendo la Edilscavi Arena durante la PS2”.

GLI SPONSOR. “Vogliamo ringraziare tutti i nostri sponsor, senza i quali non avremmo mai potuto organizzare l’edizione numero 22 del Prealpi Master Show”, tiene a sottolineare Nicola Narduzzo, tesoriere del Motoring Club.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento