In un Palaverde deserto, causa Coronavirus, l'Imoco Volley annienta 3-0 il Brescia

Le Pantere con questo risultato (18° vittoria consecutiva tra campionato e coppe) continuano a mantenere ben salda la posizione in vetta alla classifica di A1

Un'immagine del match (foto Gregolin)

In un Palaverde per la prima volta a porte chiuse nella sua ultratrentennale storia, torna il campionato di volley femminile con la 10° di ritorno tra Imoco Volley e Banca Val Sabbina Brescia. Senza la cornice del “pubblico n°1 d’Italia” per l’emergenza Coronavirus, atmosfera surreale nel palasport delle Pantere che si schierano dall’inizio con Wolosz-Egonu, De Kruijf-Folie (che oggi compie gli anni), Sylla-Sorokaite, libero De Gennaro. Risponde Brescia con l’ex Marta Bechis in diagonale con Mingardi, Speech-Veltman, Segura-Rivero, libero Parlangeli.

Il primo set vede la partenza a razzo dell’Imoco con due punti di Folie che festeggia così il 29esimo compleanno: 6-2 , poi 11-4 con le bordate di Egonu e Sorokaite. Brescia sbaglia molto, Folie mura per il 12-5, poi un ace di Egonu  e i successivi tre punti in fila dell’opposta gialloblù spingono le Pantere fino al 17-8. La tensione non cala e la squadra di coach Santarelli resta spietata fino alla fine: ace Sorokaite che inaugura un turno di servizio micidiale. Sul 19-9 entra il doppio cambio Gennari-Enweonwu e dà subito  suoi frutti , con due punti per Terry e un paio di belle veloci di Giulia per De Kruijf. La chiusura 25-12 in 21′ è una sentenza per un’Imoco Volley che non ha perso la concentrazione.

In un ambiente ovattato (presenti tra atlete, staff, media, arbitri, giudici e responsabili dell’impianto circa un centinaio di persone) si riprende per il secondo set e c’e’ un buon avvio di Mingardi e compagne che tengono la scia fino al 7-6, poi Conegliano inizia a spingere con Sylla, Folie ed Egonu (10-6). L’ex Marta Bechis fatica ad innescare le sue centrali, ma Brescia con grinta resta vicina (12-10). Asia Wolosz ora vuole spingere e serve palloni d’oro a Sylla e De Kruijf (14-10), poi ci pensa Paola Egonu con attacco e monster block per il 17-12. Time out di coach Mazzola, ma Egonu è calda e spara subito il 18-12 che lancia le Pantere, capaci di prendere nuovamente il largo. Sorokaite mura il 20-13, ma Speech poi replica con due punti, attacco e muro (21-16). Nel finale le padrone di casa si affidano alle bordate di Egonu e Sorokaite per controllare il vantaggio, fino alla chiusura affidata a un bell’appoggio di Miriam Sylla per il 25-17.

Il terzo parziale inizia con la Banca Val Sabbina che schiera Degradi per Segura, ma la musica non cambia e Conegliano vola subito 2-0, poi 5-2 con il doppio ace di Egonu. La squadra ospite non ci sta e cerca di non mollare, Speech riavvicina le bresciane (8-6), poi pero’ un paio di colpi di Folie in attacco rilanciano le gialloblù (10-7). Asia Wolosz porte aperte o chiuse è sempre la n°1, inventa alzate fantastiche per le sue attaccanti e dà spettacolo fino al 15-10. Time out di coach Mazzola. Ma Paola Egonu scatena la sua energia anche in difesa, due suoi recuperi propiziano i punti di Sylla e Conegliano continua a comandare (17-11).  Cresce l’attacco di Sylla, imbeccata da una super Wolosz, e l’Imoco non trova più ostacoli (19-11).  Sul 19-12 dentro ancora Gennari-Enweounwu, poi ace di Sylla e ingresso anche di Geerties e Botezat. La chiusura 25-14 è un ace di Enweonwu.

Le Pantere con questo risultato (18° vittoria consecutiva tra campionato e coppe) continuano a mantenere ben salda la posizione in vetta alla classifica di A1. Visto l’annullamento della partita di martedì con Stoccarda e la conseguente qualificazione diretta alla semifinale di Champions, Conegliano si preparerà la prossima settimana per il match successivo domenica sul campo di Chieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 3-0 (25-12,25-17,25-14)
Brescia: Rivero 5, Speech 6, Bechis, Mingardi 5, Degradi 2, Veltman 2, Parlangeli (L), Segura 5, Biganzoli, Bridi ne,  Susio ne, Fiocco ne, Saccomani ne, Mazzoleni ne. All. Mazzola.
Imoco: Geerties, De Kruijf 8, Wolosz 2, Sylla 9, Folie 12, Hill ne, Egonu 17, De Gennaro (L), Botezat, Sorokaite 9, Fersino, Gennari, Ogbogu ne, Enweonwu 5. All. Santarelli.
ARBITRI: Frapiccini e Rolla
NOTE – Partita a Porte Chiuse – Durata set: 21′,23′,21′. MVP: Wolosz

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento