menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine del match (foto Gregolin)

Un'immagine del match (foto Gregolin)

In un Palaverde deserto, causa Coronavirus, l'Imoco Volley annienta 3-0 il Brescia

Le Pantere con questo risultato (18° vittoria consecutiva tra campionato e coppe) continuano a mantenere ben salda la posizione in vetta alla classifica di A1

In un Palaverde per la prima volta a porte chiuse nella sua ultratrentennale storia, torna il campionato di volley femminile con la 10° di ritorno tra Imoco Volley e Banca Val Sabbina Brescia. Senza la cornice del “pubblico n°1 d’Italia” per l’emergenza Coronavirus, atmosfera surreale nel palasport delle Pantere che si schierano dall’inizio con Wolosz-Egonu, De Kruijf-Folie (che oggi compie gli anni), Sylla-Sorokaite, libero De Gennaro. Risponde Brescia con l’ex Marta Bechis in diagonale con Mingardi, Speech-Veltman, Segura-Rivero, libero Parlangeli.

Il primo set vede la partenza a razzo dell’Imoco con due punti di Folie che festeggia così il 29esimo compleanno: 6-2 , poi 11-4 con le bordate di Egonu e Sorokaite. Brescia sbaglia molto, Folie mura per il 12-5, poi un ace di Egonu  e i successivi tre punti in fila dell’opposta gialloblù spingono le Pantere fino al 17-8. La tensione non cala e la squadra di coach Santarelli resta spietata fino alla fine: ace Sorokaite che inaugura un turno di servizio micidiale. Sul 19-9 entra il doppio cambio Gennari-Enweonwu e dà subito  suoi frutti , con due punti per Terry e un paio di belle veloci di Giulia per De Kruijf. La chiusura 25-12 in 21′ è una sentenza per un’Imoco Volley che non ha perso la concentrazione.

In un ambiente ovattato (presenti tra atlete, staff, media, arbitri, giudici e responsabili dell’impianto circa un centinaio di persone) si riprende per il secondo set e c’e’ un buon avvio di Mingardi e compagne che tengono la scia fino al 7-6, poi Conegliano inizia a spingere con Sylla, Folie ed Egonu (10-6). L’ex Marta Bechis fatica ad innescare le sue centrali, ma Brescia con grinta resta vicina (12-10). Asia Wolosz ora vuole spingere e serve palloni d’oro a Sylla e De Kruijf (14-10), poi ci pensa Paola Egonu con attacco e monster block per il 17-12. Time out di coach Mazzola, ma Egonu è calda e spara subito il 18-12 che lancia le Pantere, capaci di prendere nuovamente il largo. Sorokaite mura il 20-13, ma Speech poi replica con due punti, attacco e muro (21-16). Nel finale le padrone di casa si affidano alle bordate di Egonu e Sorokaite per controllare il vantaggio, fino alla chiusura affidata a un bell’appoggio di Miriam Sylla per il 25-17.

Il terzo parziale inizia con la Banca Val Sabbina che schiera Degradi per Segura, ma la musica non cambia e Conegliano vola subito 2-0, poi 5-2 con il doppio ace di Egonu. La squadra ospite non ci sta e cerca di non mollare, Speech riavvicina le bresciane (8-6), poi pero’ un paio di colpi di Folie in attacco rilanciano le gialloblù (10-7). Asia Wolosz porte aperte o chiuse è sempre la n°1, inventa alzate fantastiche per le sue attaccanti e dà spettacolo fino al 15-10. Time out di coach Mazzola. Ma Paola Egonu scatena la sua energia anche in difesa, due suoi recuperi propiziano i punti di Sylla e Conegliano continua a comandare (17-11).  Cresce l’attacco di Sylla, imbeccata da una super Wolosz, e l’Imoco non trova più ostacoli (19-11).  Sul 19-12 dentro ancora Gennari-Enweounwu, poi ace di Sylla e ingresso anche di Geerties e Botezat. La chiusura 25-14 è un ace di Enweonwu.

Le Pantere con questo risultato (18° vittoria consecutiva tra campionato e coppe) continuano a mantenere ben salda la posizione in vetta alla classifica di A1. Visto l’annullamento della partita di martedì con Stoccarda e la conseguente qualificazione diretta alla semifinale di Champions, Conegliano si preparerà la prossima settimana per il match successivo domenica sul campo di Chieri.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 3-0 (25-12,25-17,25-14)
Brescia: Rivero 5, Speech 6, Bechis, Mingardi 5, Degradi 2, Veltman 2, Parlangeli (L), Segura 5, Biganzoli, Bridi ne,  Susio ne, Fiocco ne, Saccomani ne, Mazzoleni ne. All. Mazzola.
Imoco: Geerties, De Kruijf 8, Wolosz 2, Sylla 9, Folie 12, Hill ne, Egonu 17, De Gennaro (L), Botezat, Sorokaite 9, Fersino, Gennari, Ogbogu ne, Enweonwu 5. All. Santarelli.
ARBITRI: Frapiccini e Rolla
NOTE – Partita a Porte Chiuse – Durata set: 21′,23′,21′. MVP: Wolosz

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento