menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In copertina la meta di Gubana

In copertina la meta di Gubana

Coppa Italia stregata per il Mogliano Rugby: contro il Valsugana arriva la sconfitta

Coach Andrea Cavinato: “E’ stata una partita estremamente lenta, giocata a bassissimi ritmi. Sembrava quasi che i giocatori avessero paura di farsi male

Anche la seconda giornata di questa Coppa Italia non sorride al Mogliano Rugby 1969 che viene sconfitto dal Valsugana. E’ una sconfitta che non lascia drammi ma che deve far riflettere i biancoblù sulla strada da percorrere se vorranno essere competitivi nelle gare future. Nel primo tempo sono solo i calci di Roden a muovere il punteggio, ma il Valsugana si rende pericoloso in varie occasioni, e sembra avere più “fame” dei padroni di casa che subiscono forse troppo l’aggressività dei padovani. Nel secondo tempo Mogliano tenta di cambiare l’inerzia del match ma non riesce a porre rimedio in più occasioni agli attacchi del Valsugana. Prima con la marcatura di Caila a metà ripresa e poi verso la fine della gara, con la meta di Gubana, c’è l’illusione della rimonta, ma sulla ripartenza del gioco Mogliano spreca il possesso, commette fallo e Roden chiude i giochi, meritandosi anche la nomina a man of the match. Domenica prossima l’appuntamento è a Verona per la ripresa del Campionato. Sono ancora disponibili dei posti nel pullman organizzato dalla Società per la trasferta al seguito della squadra.

Andrea Cavinato: “E’ stata una partita estremamente lenta, giocata a bassissimi ritmi. Sembrava quasi che i giocatori avessero paura di farsi male. Faccio i complimenti invece al Valsugana che ha osato molto più di noi, ma soprattutto ha placcato molto di più e con molta più efficacia, dimostrando una crescita rispetto alla precedente partita. In settimana dobbiamo ritrovare quella luce che brillava negli occhi dei nostri giocatori in tutte le partite di Campionato”.

MOGLIANO RUGBY 1969 v VALSUGANA RUGBY PADOVA 12 – 21 (0-6)

Marcatori: pt. 5′ CP. Roden (0-3); 40′ cp. Roden (0-6); st. 45‘ m. Beraldin tr. (0-11); 58′ m. Caila (5-11);70′ m.Ferraresi tr. Roden (5-18); 75′ m.Gubana, tr.Gubana (12-18); 79’ cp. Roden (12-21);

MOGLIANO RUGBY 1969: Adam; Pavan (65′ Fabi), Scagnolari (46′ Da Re), Zanatta, Gallimberti; Jackman (52′ Facchini), Gubana; Toai Key, D’Anna (Cap.), Vizzotto (77′ Mengotti); Finotto, Caila; Cincotto (94′ Michelini), Ceccato Enrico (41′ Ferraro), Di Roberto (49′ Buonfiglio). All.: Cavinato

VALSUGANA RUGBY PADOVA: Sartor ; Lisciani (15′ Rigutti), Beraldin, Dell’Antonio, Paluello (56′ Rossi); Roden, Tomaselli (45′ Citton); Girardi (54′ Baldelli), Sironi, Maso; Liut (21′ Ferraresi), Scapin M.; Varise (41′ Swanepoel), Pivetta (Cap.), Barducci. All.: Polla Roux

Arb. Gnecchi Gianluca (Brescia), AA1 Pastore (Genova); AA2 Giacomini Zaniol (Treviso), Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)

Calciatori: Jackman 0/1, Gubana 1/2 (Mogliano Rugby 1969); Roden 4/5 (Valsugana Rugby Padova)

Note: Pomeriggio soleggiato, temperatura piacevole, terreno di gioco in buone condizioni, circa 400 spettatori. Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Lorenzo Benetti.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 0; Valsugana Rugby Padova 4

Man of the match: Luca Roden (Valsugana)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Bonus per i centri estivi, senatrice leghista nella bufera

  • Cronaca

    Picchiate e rapinate, l'imputato: «Mi hanno rubato in casa»

  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento