Beffa atroce per la De' Longhi Treviso: Trieste vince in rimonta negli ultimi minuti

I ragazzi di coach Menetti controllano la gara per tre quarti ma subiscono un clamoroso parziale di 29-8 negli ultimi dieci minuti. 69-61 il risultato finale, Justice top scorer di serata con 24 punti

LBA Serie A

È stata davvero una serata amara per la De’ Longhi. Gravata dalle pesanti assenze di Imbrò, Cooke e Logan, Treviso ha giocato una partita di personalità e carattere per 30 minuti dominando in entrambi i lati del campo. Sul più bello, Trieste ha tirato fuori energie che non pensava di avere e ha sbarrato la via del canestro alla De’ Longhi, che non ha più segnato nei minuti finali. I padroni di casa ne hanno approfittato per ribaltare l’inerzia della partita con gli uomini paradossalmente meno brillanti fino a quel momento: Jones ed Elmore. Quest’ultimo ha segnato due triple consecutive, tra cui quella che ha definitivamente messo in ghiaccio le sorti del match. 69-61 il risultato finale, per Treviso è una beffa enorme perché aveva dato la sensazione di avere la partita in pugno. Gli infortuni degli esterni hanno avuto un peso non indifferente, ma non devono essere un alibi per il brutto crollo dell’ultimo quarto, in cui la De’ Longhi ha subito un parziale di 29-8. Ancora una volta, a Menetti spetterà il compito di ricaricare la squadra in vista della partita casalinga contro la Reggiana di domenica prossima.

CRONACA Menetti è in emergenza e corre ai ripari schierando in quintetto Nikolic, Uglietti, Alviti, Fotu e Tessitori. Fotu apre le danze vincendo il duello dal post contro Peric per due punti facili, dall’altro lato Jones alza il lob per Mitchell che appoggia al tabellone i primi due punti di Trieste. La De’ Longhi sembra avere una marcia in più e lo dimostra il parziale di 7-0 firmato Nikolic-Uglietti, Trieste sfrutta invece la rimessa regalata da Tessitori per interrompere il break degli ospiti. Alviti si iscrive a referto e realizza 5 punti consecutivi sfruttando gli ottimi assist di Nikolic: Dalmasson è costretto al time-out (4-14 Treviso; 4:40). Non si ferma la trance agonistica della De’ Longhi, che sta tirando con percentuali irreali dalla lunga distanza: le triple di Nikolic e Alviti valgono il +14. L’exploit di Parks sul finale di quarto consente ai ragazzi di Menetti di triplicare Trieste, dopo i primi dieci minuti Treviso è avanti 10-27.

I padroni di casa provano a reagire e lo fanno con il break di 6-0 di Justice, una delle poche note liete per il momento. Chillo spegne l’entusiasmo ritrovato del pubblico con un canestro da tre punti su assist del giovane Piccin: continua l’ottima serata al tiro della De’ Longhi. Cavaliero e Da Ros sfruttano la loro esperienza per riportare Trieste a -10, Treviso però regge bene in difesa. Tessitori riscatta il banale errore da sotto canestro con 5 punti consecutivi, il centro pisano ha anche un’ottima presenza a rimbalzo che consente a TVB di controllare ogni pallone che esce dal ferro di Trieste. Fiammata improvvisa dei padroni di casa: Menetti è obbligato al time-out dopo il mini break triestino di 5-0 che porta il vantaggio di Treviso sotto la doppia cifra. Il parziale di Trieste si allunga grazie a Justice, che sta indicando la via per i suoi compagni con 14 punti. Nel momento di difficoltà massima per Treviso, ci pensa Nikolic a togliere le castagne dal fuoco con un canestro da tre punti. Justice e Jones segnano dall’arco e si va all’intervallo sul 33-38 per la De’ Longhi: Trieste ha recuperato terreno

Trieste ha alzato ulteriormente l’intensità difensiva, la De’ Longhi fa fatica a trovare la via del canestro e ora ha solo un possesso di vantaggio. Tessitori vince il duello dal post con Mitchell e dà ossigeno all’attacco trevigiano, Alviti si rende autore di due letture difensive eccellenti e recupera due palloni. Il tiro da tre innesca, nuovamente, la fuga della De’ Longhi: Alviti (season high) e Tessitori vanno a bersaglio e riportano la De’ Longhi in doppia cifra di vantaggio (35-46 Treviso, 4:47). Parks da fermo si alza dalla lunga distanza e va a bersaglio: è l’undicesima tripla di Treviso su diciannove tentativi. Justice tiene in piedi Trieste sparando una tripla in faccia ad Alviti, ma la De’ Longhi in difesa ha recuperato la lucidità che aveva perso a cavallo tra il primo e il secondo tempo.  Finisce il terzo quarto: Treviso avanti 40-53, il pubblico triestino dell’Allianz Dome è spazientito. 

Peric segna in penetrazione, Trieste prova a sfruttare il momento favorevole con Jones ma non fa i conti con l’intensità di Parks che recupera palla. Justice segna ancora da tre, Trieste piazza il mini break di 5-0 e va a -8. Chillo e Uglietti segnano dei canestri importanti per Treviso, la difesa della De’ Longhi non è però in grado di fermare Justice, che propizia i canestri di Jones e Cooke per il -5. Menetti è costretto al time-out: Trieste è ritornata ad un solo possesso di svantaggio con il 2/2 ai liberi di Jones e TVB non segna più. Alviti subisce fallo in fase di tiro da tre punti e va in lunetta con 4 liberi, complice il tecnico a Dalmasson, dall’altro lato Tessitori commette un ingenuo fallo antisportivo che consente a Trieste di trovare il primo vantaggio di serata con il viaggio in lunetta di Cavaliero. È notte fonda per la De’ Longhi, la squadra di Menetti non segna più e scivola a -10 dopo un parziale di 13-0. La tripla di Elmore mette la parola fine alle speranze trevigiane: vince Trieste 69-61. 

MARCATORI

Allianz Trieste: Justice 24, Jones 16, Mitchell 9, Elmore 8

De' Longhi Treviso: Alviti 13, Tessitori 11, Parks 10, Uglietti 9

 PAGELLE

De' Longhi Treviso: 

Amedeo Tessitori 6.5 Gioca con personalità e non ha paura di sbagliare. Ottima presenza a rimbalzo e mano morbida, nel finale cala e commette un ingenuo fallo antisportivo che regala il primo vantaggio a Trieste.

Davide Alviti 6.5 Forse il migliore dei suoi, non fa sentire l'assenza di Cooke perché tira spesso e bene dall'arco. Nel finale di quarto accusa la stanchezza e non sfrutta i 4 tiri liberi guadagnati che potevano valere il +4 per Treviso.

Aleksej Nikolic 5.5 Nel momento decisivo sono venute a mancare le giocate con le quali aveva risolto diverse partite. Prova spesso a battere in palleggio i difensori per costruirsi un tiro ma soffre fisicamente e tira con basse percentuali. Male in lunetta con un brutto 1/5.

Lorenzo Uglietti 6 Segna gli ultimi canestri della De' Longhi prima del blackout. Partita di personalità con 9 punti, 5 rimbalzi e 3 assist: difficile chiedergli di più.

Jordan Parks 6.5 Nel terzo quarto è devastante con 3 giocate di spessore che fanno volare Treviso a +14. Nell'ultimo quarto è l'ultimo a resistere in difesa fermando più volte Jones lanciato in contropiede, si arrende anche lui nel finale.

Isaac Fotu 5 Serata storta per il neozelandese. Eppure ad inizio partita sembrava essere pronto ad un'altra serata da dominatore sotto le plance. Sfrutta solo all'inizio il mismatch favorevole con Peric, poi non lo si vede più attaccare l'area.

Matteo Chillo 5.5 Fa il suo senza infamia né lode. Buon senso della posizione, un po' lento nel rientrare in difesa in alcune transizioni di Trieste.

Luca Severini S.V. Lo si vede poco in campo, il tempo di catturare qualche rimbalzo.

Lorenzo Piccin S.V. Menetti lo getta nella mischia e lui risponde con coraggio dando il 100% di sé stesso. Bello l'assist per Chillo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento