Treviso Basket sogna la promozione: sfida decisiva a Capo d'Orlando

Squadre in campo, lunedì 17 giugno, alle ore 20.45. La partita sarà trasmessa in diretta su Sportitalia mentre a Porta San Tomaso sarà allestito un maxi-schermo per seguire l'incontro

Treviso Basket a un passo dal sogno promozione: lunedì 17 giugno al PalaFantozzi di Capo d'Orlando (ore 20.45) andrà in scena Gara3 della Finale Playoff di Serie A2 tra la De' Longhi Treviso Basket e la Benfapp Capo d'Orlando. 

In Gara1 e Gara2, di fronte a un Palaverde esaurito, ha prevalso la De' Longhi che ha rotto così la lunga striscia vincente dei siciliani ed ora ha il "match ball" per la promozione in gara3. Gli arbitri dell'incontro saranno: Brindisi, Pierantozzi e Terranova. Squadra al completo per coach Menetti, ad eccezione dei "lungodegenti" Lombardi e Tomassini. La squadra trevigiana è partita domenica alle 7.30 dalla palestra di Sant'Antonino, salutata da oltre un centinaio di tifosi scatenati. Lunedì sera, per Gara3, saranno parecchi i trevigiani che raggiungeranno Capo d'Orlando mentre in città fervono i preparativi per il maxischermo che verrà allestito a Porta San Tomaso (ingresso libero) per permettere a tutti gli apassionati di assistere insieme alla partita. L'eventuale Gara4 sarà giocata di nuovo al PalaFantozzi di Capo d'Orlando mercoledì 19 giugno, alle ore 20.45. In caso si dovesse arrivare a Gara5 le squadre torneranno a giocare al Palaverde, domenica 23 giugno, alle ore 18, per la sfida decisiva. Il match di lunedì sera verrà trasmesso in diretta su SportItalia (canale 60 digitale terrestre e 225 del satellite), che trasmetterà in diretta tutte le partite di finale playoff. Diretta video anche su LNP TV in web streaming su abbonamento. Aggiornamenti e interviste post gara in diretta sulla pagina Facebook di Treviso Basket. Differita tv martedì 18 alle ore 21.30 su TeleNordest (canale 19 digitale terrestre).

Dichiarazioni pre-gara

Lorenzo Uglietti, guardia di Treviso, commenta con queste parole il big match di lunedì sera: «Ok, siamo sul 2-0, ma nessuno si è fatto prendere dall'entusiasmo, non abbiamo fatto ancora niente. Le prime due gare erano in casa e abbiamo tenuto il fattore campo, ora giocheremo lì da loro e la musica sarà completamente diversa, lo sappiamo bene e l'abbiamo già provato sulla nostra pelle in questi playoff. Loro daranno tutto per ribaltare la situazione, noi dobbiamo giocare un'altra grande partita difendendo e restando sempre intensi, sarà durissima». Amedeo Tessitori, pivot di Treviso ammette: «Nelle prime due partite abbiamo giocato bene, imponendo il nostro gioco con una grande difesa e il nostro gioco di squadra. Ora però viene il difficile, a casa loro sappiamo che le cose saranno molto diverse e di conseguenza noi dovremo fare ancora meglio se vogliamo vincere. Noi dobbiamo stare sul pezzo, eseguire il piano partita e mettere in campo tutto quello che abbiamo costruito durante la stagione, sappiamo che è ancora lunga».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento