Sport

Sfida al vertice per Treviso: domenica trasferta a Ravenna

Gli uomini biancocelesti di coach Pillastrini dovranno difendere il primato in campionato in una trasferta insidiosissima a Ravenna

TREVISO - Grande sfida in trasferta per la De' Longhi Treviso Basket che domenica (ore 18.00, arbitri Noce, Pepponi e Bongiorni) dovrà difendere il primato sul campo della Acmar Ravenna (18 Rachi, 11 Holloway, 10 Foiera), la squadra seconda (16 punti) che segue i biancocelesti a due soli punti in classifica. Nell'ultimo turno Ravenna ha vinto a Treviglio con un canestro allo scadere (71-72), mentre Treviso ha ceduto le armi in casa con Recanati (71-77).

Migliorano le condizioni fisiche del gruppo per coach Pillastrini, che con il probabile rientro di capitan Fani dovrebbe avere per la prima volta in stagione la squadra al completo per questo big match. Prevista una pacifica "invasione" di Ravenna da parte dei tifosi trevigiani, infatti i Fioi dea Sud hanno fatto le cose in grande coinvolgendo trasversalmente la tifoseria biancoceleste e saranno ben 100 i sostenitori della TVB (2 pullman e parecchi mezzi) nel palasport ravennate.

Stefano Pillastrini, coach Treviso Basket: "Facendo gli scongiuri potremmo essere finalmente al completo e questa è la notizia più bella. Stiamo lavorando bene, siamo in ripresa, mi auguro di conseguenza che la qualità di gioco migliori, in questo periodo di rientri dopo una lunga emergenza siamo alla ricerca di equilibri nuovi e spero definitivi. Vedo la squadra vogliosa di fare bene, carica e in ottica futura le sensazioni sono buone, spero che il poter lavorare piu' serenamente ci dia anche risultati immediati. Loro di Ravenna sono fortissimi, vivono un momento esaltante, a Treviglio da -20 in progressione hanno colto una grande vittoria in volata, saranno molto carichi sulla scia di questo successo. A Ravenna non ha vinto nessuno, ma non partiamo battuti, siamo pronti a una grande battaglia e confido molto nel carattere della mia squadra."

Mauro Pinton, playmaker Treviso Basket: "E' una partita importante, stiamo recuperando gli infortunati e ci stiamo sistemando fisicamente, purtroppo abbiamo lavorato in emergenza in questo periodo, ma abbiamo fatto di necessità virtu' in attesa di tempi migliori dal punto di vista della condizione. Loro sono la squadra che gioca meglio in questo periodo, stanno andando forte ed hanno giocatori importanti, bisognerà fare un partitone per vincere lì da loro, ma siamo belli carichi e vogliamo fare una grande prestazione anche per riscattare la sconfitta di domenica scorsa. So che ci sara' tanta gente da Treviso, vedremo di non deluderli."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfida al vertice per Treviso: domenica trasferta a Ravenna

TrevisoToday è in caricamento