rotate-mobile
Sport

Treviso - San Donà pareggio scialbo: partita noiosa, poche le azioni da gol

E' il secondo pareggio consecutivo ma per puntare alla vetta serve fare più punti, Zamuner e Cattelan ci provano timidamente, il risultato riflette le poche azioni da gol

Al Tenni, in questa domenica 13 marzo, avrebbe dovuto giocarsi la Partita con la p maiuscola, il tanto atteso big match il cui risultato finale rappresentava un interrogativo per tutti. La risposta è arrivata, ed è stata piuttosto deludente. Tra Treviso e San Donà finisce infatti con uno scialbo pareggio che non soddisfa nessuno. 

Poche, quasi nessuna, le occasioni da gol che entrambe le squadre hanno creato. Al 44' il pubblico ospite si alza in piedi ma non fa in tempo ad esultare che il direttore di gara annulla la rete di Freitas per fuorigioco. I biancocelesti mettono la testa fuori dal guscio in un paio di occasioni durante il secondo tempo: prima con una punizione di Zamuner da limite dell'area e poi con Cattelan che al 71' calcia di sinistro ma la palla finisce sopra la traversa. Secondo punto guadagnato in due partite, per puntare alla vetta serve tornare ai ritmi di qualche settimana fa.

TREVISO (4-4-2): Schincariol; Prosdocimi , Giovannini, Bellotto , Furlan  (st 7' Donè ); Antonioli  (st 40' Nardellotto), Casella , Biondo , Moretti ; Zanardo (st 28' Furlanetto), Cattelan . A disp. Gottardi, Granati, Mastellotto, Moretto . All. Ottoni. 
SANDONA' 1922 (4-4-2): D'Este; Vivan (st 22' Ballarin ), De Marchi, Ton , Zamuner ; Costantini , (st 48' Traine) D'Amico, Yarboye (st 38' Carbonetti), Nicoletti; De Freitas, Pedrozo. A disp.  Saltarel, Zuccon, Da Silva, Mone. All. Andretta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso - San Donà pareggio scialbo: partita noiosa, poche le azioni da gol

TrevisoToday è in caricamento