Sport

Verzegnis, Mezzacasa e Scopel a caccia del bis

Il secondo round del Trofeo Italiano Velocità Montagna, zona nord, vedrà al via i leader di campionato, portacolori di Xmotors Team, alla ricerca di una nuova doppietta.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

È in dirittura d'arrivo ormai l'edizione numero cinquantuno della Cronoscalata Verzegnis - Sella Chianzutan, secondo atto di un Trofeo Italiano Velocità Montagna che, in zona nord, si è tinto dei colori rosso e nero di Xmotors Team, grazie a due portabandiera che saranno chiamati, in terra friulana, a difendere la leadership di campionato. Spetterà sempre a Denis Mezzacasa l'onore e l'onere di capofila della scuderia trevigiana, presentandosi ai nastri di partenza con la Formula Renault 2000, curata dal Team Aralla. Il pilota di Agordo, vincitore nel precedente appuntamento con la Salita del Costo, arriverà a Verzegnis forte della prima posizione in classe E2SS2000 e di un'ottima quinta piazza nell'assoluta di gruppo E2SS, pronto a sfruttare anche eventuali condizioni di maltempo. “A quanto pare mettono pioggia per il fine settimana” – racconta Mezzacasa – “ma le gomme ci sono e via, dai. Se guardiamo alla situazione di campionato la previsione della pioggia va bene per noi, siamo sempre stati molto competitivi sul bagnato, ma per il divertimento c'è ben poco da gioire. Prenderemo quel che viene ed andrà bene così. La Verzegnis è una salita che mi piace particolarmente ma, purtroppo, è dal 2018 che non corro qui. Non ho mai corso con la formula qui, sempre con la Clio. Sono abbastanza sicuro che il tracciato si adatti alla nostra vettura anche se non ho riferimenti concreti. Non so cosa aspettarmi, onestamente. Sarà un po' un'incognita, in tutto e per tutto. Dal Costo non abbiamo apportato particolari modifiche se non qualche aggiustamento di setup. Con Matteo Aralla e tutto il suo staff abbiamo tenuto una sessione di test a Cremona, la scorsa settimana. Sono fiducioso anche se so che la pista è una cosa mentre la strada è un'altra. Grazie, di cuore, al presidente Stefan, di Xmotors Team, perchè mi sta aiutando molto, in un anno difficile, ed a tutti quelli che stanno lavorando per me.” Da un leader all'altro Xmotors Team porterà in campo anche Andrea Scopel, attualmente in testa sia alla classe E2SH1400 che alla generale di gruppo E2SH nel TIVM, in zona nord. Il pilota di Cavaso del Tomba, alla guida della consueta Peugeot 106 Proto motorizzata Suzuki Hayabusa, si presenterà in Friuli nell'inedito ruolo di lepre da inseguire, tenendo ben chiaro il ricordo secondo gradino del podio firmato, al debutto assoluto nel 2019, su questo tracciato. La duplice valenza, seconda prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, contribuirà ad aumentare la caratura del parco partenti, alzando significativamente il livello della sfida. “La Verzegnis sarà la nostra prima gara nel CIVM” – racconta Scopel – “e ci presenteremo al via in testa al TIVM, in zona nord. Abbiamo già corso qui, nel 2019, ed era andata davvero molto bene. Sarebbe bello poter almeno replicare quel risultato e ce la metteremo tutta per poter dare il meglio di noi stessi. La gara è molto bella perchè è molto guidata, soprattutto nella parte centrale. È un percorso che si adatta particolarmente alla nostra vettura quindi cercheremo di sfruttarla al meglio. Grazie a Luciano, il mio braccio destro, a tutta la mia famiglia ed alla scuderia Xmotors Team. Senza di loro questo sogno non potrebbe continuare.”

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verzegnis, Mezzacasa e Scopel a caccia del bis

TrevisoToday è in caricamento