Venerdì, 19 Luglio 2024

Ventiduenne morto di meningite fulminante, Benazzi: «Chi ha avuto contatti stretti faccia la profilassi»

Il Direttore Generale dell'Ulss 2 invita i giovani che hanno avuto contatto stretto con Marco Innocente negli scorsi giorni, soprattutto alla discoteca Max Max di Caerano e alla Capannina di Jesolo

«Chi ha avuto contatti stretti con Marco Innocente faccia la profilassi del caso sentendo il proprio medico di base». A dirlo è il Direttore Generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, che lancia un appello a quei giovani che hanno incontrato in maniera ravvicinata il 22enne di Castelfranco Veneto morto nelle scorse ore in ospedale a Treviso a seguito di una meningite fulminante. Un invito rivolto soprattutto a chi era con lui nel weekend alla discoteca Max Max di Caerano San Marco e in Capannina a Jesolo (VE). Nel dettaglio, tutti i contatti stretti sono stati individuati, raggiunti e profilassati: ammontano a circa 35 persone.

Video popolari

TrevisoToday è in caricamento