rotate-mobile
Lunedì, 11 Dicembre 2023
Attualità Casier / Piazza Leonardo da Vinci

Carta d'identità elettronica, a Casier nuova cabina per le fototessere

Cresce il percorso di digitalizzazione del Comune: le fototessere in formato cartaceo avranno un costo concordato di 6 euro. Il file digitale, invece, potrà essere usato direttamente sul nuovo documento

Da giovedì 4 agosto ottenere la carta di identità elettronica sarà ancora più veloce e smart per i residenti di Casier. Il Comune ha installato una cabina fotografica per semplificare al massimo l'operazione.

La cabina si trova in Piazza Leonardo da Vinci, le fototessere scattate all’interno della cabina in formato cartaceo, per un costo concordato con il privato di 6 euro, potranno anche essere caricate in automatico, in formato digitale, all’interno del sistema informatico dell’Anagrafe di pertinenza. Al cittadino infatti viene rilasciata una stampa sulla quale è presente, oltre alla foto, un codice a barre e alfanumerico: basterà consegnarlo all’Ufficio Anagrafe per consentire di scaricare istantaneamente dal server la corrispondente foto digitale, dimensionata e validata a norma di legge, e quindi pronta per essere inserita nel documento e nella pratica. Il risultato di questa operazione si traduce in: massima velocizzazione del procedimento burocratico, risparmio di tempo per il cittadino e sicurezza della procedura.

I commenti

«In questo modo si ottiene un’ottimizzazione di tempo per il cittadino: attraverso questo sistema, è infatti possibile saltare alcune fasi del metodo tradizionale, che prevede la scansione della foto cartacea e la successiva centratura manuale, con il rischio che la foto perda di qualità o non rispetti i criteri di validazione imposti dalla normativa e dal sistema CIE» spiega l'assessore ai Servizi demografici, Rossella Veneran. Il sindaco di Casier, Renzo Carraretto, conclude: «Passo dopo passo e con piccole rivoluzioni, miglioriamo l’esperienza dei cittadini che si interfacciano con la pubblica amministrazione e, in particolare, con le sedi dei servizi essenziali. Puntando ad un miglioramento digitale dei servizi ma mantenendo sempre attenzione e cura nel supporto delle persone meno avvezze all’informatica, attraverso l’aiuto qualificato del personale del Comune».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta d'identità elettronica, a Casier nuova cabina per le fototessere

TrevisoToday è in caricamento