Attualità Mogliano Veneto / Via Don G. Bosco, 41

Il cinema Busan riapre l'arena estiva: «Film tutte le sere fino a settembre»

Il cinema teatro di Mogliano Veneto si prepara alla riapertura prevista per il 15 giugno. La sala interna resterà chiusa. In arrivo tre mesi di grandi film all'aperto

Film sotto le stelle per ripartire dopo l'emergenza Coronavirus. Il cinema teatro Busan di Mogliano Veneto ha le idee chiare sul suo futuro e sulla riapertura delle sale cinematografiche prevista per il prossimo 15 giugno.

«Abbiamo deciso di chiudere la nostra sala interna ed estendere la programmazione dell'arena all'aperto per tutta l'estate, fino a quando le condizioni meteo ce lo consentiranno - commentano i gestori ai nostri microfoni -. Il cinema estivo non è certo una novità per il nostro pubblico. Ormai da quattro anni a questa parte chiudevamo la sala a giugno e, nel mese di agosto, organizzavamo l'arena estiva per il nostro pubblico. Quest'anno, a causa del Coronavirus, abbiamo dovuto chiudere la sala prima del tempo. A maggior ragione quindi, per il quanto anno dell'arena estiva abbiamo deciso di investire nel cinema all'aperto. Non ci limiteremo a solo un mese di programmazione ma, se riusciremo a riaprire per il 15 giugno, inizieremo a proiettare film tutte le sere fino a metà settembre o, almeno, fino a quando le condizioni meteo ce lo consentiranno. In cartellone ci saranno i grandi film che hanno segnato la stagione degli Oscar appena trascorsa, prima che iniziasse a scoppiare l'emergenza Coronavirus: dal "Joker" con Joaquin Phoenix, vincitore del Leone d'oro a Venezia, fino ad altri grandi titoli da vedere con tutta la famiglia. Stiamo valutando - proseguono i gestori - come organizzare la questione dei posti. Di sicuro vogliamo riaprire nel rispetto di tutte le norme sulla sicurezza previste dalle ordinanze che entreranno in vigore al momento della riapertura».

E in caso di maltempo? «C'è da dire che gli anni scorsi siamo stati molto fortunati con il meteo. Proiettavamo sempre ad agosto ma solo una volta ci è capitato di dover cancellare una proiezione. E' successo due anni fa con il film "La forma dell'acqua": abbiamo avuto la sfortuna di proiettarlo in due sere in cui ha sempre piovuto. Sarà stato il titolo che non ha aiutato - scherzano -. Quest'estate comunque funzionerà proprio come gli altri anni: in caso di maltempo non apriremo la sala per proiettare il film all'interno ma lo posticiperemo a una nuova data verso la fine dell'estate. Ci siamo quasi sarà un ritorno ricco di sorprese - assicurano e concludono con quest'auspicio - Se il 15 giugno segnerà davvero la riapertura dei cinema in Italia per noi sarà il primo giorno in cui la nostra vita ci sembrerà un po' meno simile a un film e un po' più vicina a quella che chiamavamo "normalità"» 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cinema Busan riapre l'arena estiva: «Film tutte le sere fino a settembre»

TrevisoToday è in caricamento