menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa in Comune a Conegliano

La conferenza stampa in Comune a Conegliano

Ceod, casa di riposo "Fenzi" e comando di polizia locale: ecco il futuro di Conegliano

Gli ospiti del centro diurno si trasferiranno stabilmente all'interno degli spazi messi a disposizione dalla struttura di accoglienza per anziani di viale Spellanzon. Vigili in via Maggiore Piovesana, l'ex caserma sarà abbattuta

L'amministrazione comunale si trova coinvolta attivamente nella modifica dell'assetto di tre strutture centrali per la comunità: il comando di Polizia locale, Casa Fenzi e il Ceod (Centro Educativo Occupazionale Diurno). Nello specifico si tratta di una riorganizzazione delle strutture e delle sedi che attualmente vedono il comando di polizia locale stanziato in piazzale San Martino 16; la sede del Ceod situata in via Maggior Piovesana e la casa di riposo Fenzi, in viale Spellanzon, 62. «Si tratta di una progettazione di ampio respiro, difficile da realizzare ma che garantirà un cambio positivo e duraturo degli spazi chiave della città, con un investimento dell'amministrazione comunale di 550 mila euro»: dichiara il sindaco Fabio Chies.

L'intervento, approvato da tutti gli enti interessati, "Non include variazioni di costi, che rimarranno stabili sui parametri precedenti" conferma il direttore generale di Ulss2 Francesco Benazzi, che si ritiene soddisfatto della nuova sistemazione del Ceod. Gli ospiti del centro diurno infatti si trasferiranno stabilmente all'interno degli spazi messi a disposizione dalla struttura di accoglienza per anziani di viale Spellanzon, liberando quindi la vecchia sede che potrà essere assegnata al comando di polizia locale dopo i necessari lavori di adeguamento. Quest'ultimo, lasciando libera la sede di piazzale San Martino, otterrà una nuova base in via Maggiore Piovesana che permetterà una maggiore sinergia con la Polizia di Stato e spostamenti più efficienti.

Infine l'edificio liberato dal comando di polizia locale in piazzale San Martino, verrà abbattuto con l'obiettivo di valorizzare e dare maggiore spazio all'area verde del parco comunale. L'intento del progetto è quello di permettere agli utenti del Ceod di vivere l'area del centro città e di godere i vantaggi di essere a stretto contatto con casa Fenzi. Allo stesso tempo verranno ottimizzati gli spazi dedicati alla Polizia locale che oggi vanta 38 agenti e al polmone verde della città, ampliando il parco comunale a beneficio dell'intera comunità. I lavori inizieranno dopo la gara d'appalto prevista per l'inverno 2019 con l'auspicio del sindaco Fabio Chies di attivare il trasferimento delle tre sedi il prima possibile: il Ceod potrà spostarsi già dal 1° gennaio 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento