rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Attualità Susegana

Insulti razzisti ad un giocatore di colore: portiere squalificato per nove mesi

Rissa durante Contea-Susegana, gara di terza categoria di domenica scorsa. Stangata del giudice sportivo. Alessio dal Col non potrà tornare in campo fino al prossimo 31 ottobre. Modou Diagne che lo ha colpito con un calcio se l'è cavata con sole 4 gare di squalifica

Ancora insulti di stampo razzista sui campi del calcio dilettantistico della Marca. Il giudice sportivo della delegazione provinciale di Treviso della Figc si è espresso sulla rissa scoppiata durante la partita Contea-Susegana, gara del campionato di Terza categoria che si è disputata domenica scorsa e che ha visto scontri non solo in campo ma perfino tra alcuni spettatori (pare anche alcuni genitori). Il portiere del Susegana, Alessio Dal Col, è stato punito con una squalifica fino al prossimo 31 ottobre (stagione dunque chiusa anzitempo) mentre un altro giocatore avversario, Modou Diagne, del Contea, è stato squalificato per sole quattro partite. Il giudice sportivo ha così scritto nel bollettino ufficiale riguardo al comportamento di Dal Col. "A fine gara, ha rivolto un insulto di stampo razzista ad un avversario di colore" si legge "Successivamente, essendo stato colpito da quest'ultimo con un calcio al volto senza apparenti conseguenze, nonostante venisse trattenuto, lo rincorreva colpendolo con un pugno al volto (sanzione così determinata tenendo conto della pausa estiva)". Diagne è stato punito dal giudice, si legge ancora nel bollettino "perché a fine gara, dopo avere subito un insulto di stampo razzista da parte di un avversario, lo colpiva con un calcio in
faccia senza provocargli particolari conseguenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti razzisti ad un giocatore di colore: portiere squalificato per nove mesi

TrevisoToday è in caricamento