Foniatria e audiologia: contatto digitale e telefonico con i pazienti programmati

Il canale attivato consente di accertare l’eventuale esigenza di un imprescindibile iter diagnostico ospedaliero o, in relazione alla problematica acquisita, di poter dare consigli corretti in modalità telematica

L'ospedale di Treviso

In linea con le direttive della Regione Veneto che, parallelamente all’adozione di misure di contenimento della propagazione del coronavirus, cerca di mantenere quanto più possibile aperti i canali di cura di tutte le altre patologie di interesse ospedaliero, l’Unità Operativa di Foniatria e Audiologia del Ca’ Foncello e la Scuola di Specializzazione in Audiologia e Foniatria dell’Università di Padova che hanno sede a Treviso, dirette dal Prof. Cosimo de Filippis, hanno attivato un canale di contatto digitale/telefonico con i pazienti programmati in maniera da non interrompere quel filo diretto paziente‐struttura assistenziale. Il canale attivato consente di accertare l’eventuale esigenza di un imprescindibile iter diagnostico ospedaliero o, in relazione alla problematica acquisita, di poter dare consigli corretti in modalità telematica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’utenza specifica dell’Audiologia‐Foniatria è caratterizzata da tutte le fasce di età: neonati, (screening, che mai vengono interrotti), bambini, adulti e numerosissimi anziani (sordità e vertigini). È quindi quanto mai necessario, pur in questo periodo di emergenza, cercare di monitorare e curare le problematiche che affliggono queste classi di età. Per quanto riguarda le riabilitazioni logopediche sia in ambito audiologico che foniatrico, si sta implementando la riabilitazione in videoconferenza. Rimane aperta in via diretta l’attività assistenziale e chirurgica per le urgenze, le priorità B, i controlli a 10 giorni e i percorsi di presa in carico dei pazienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento