menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Film dal divano: disponibile gratuitamente online il documentario "Ali di tela"

Il film, della regista trevigiana Chiara Andrich, narra la vita di Angelo D'Arrigo, l'uomo che per primo ha sorvolato l'Everest in volo libero

Dal 3 aprile, in occasione della ricorrenza del compleanno di Angelo D’Arrigo, e per tutto il mese successivo, diventa libera la visione del documentario "Ali di tela" della regista trevigiana Chiara Andrich e di Giovanni Pellegrini e prodotto da Pinup Filmaking nel 2015. Il film narra la vita di Angelo D'Arrigo, l'uomo che per primo ha sorvolato l'Everest in volo libero e che con il suo deltaplano insegnava a volare ad aquile e condor nati in cattività. Angelo è morto volando da passeggero su un aereo da turismo durante una manifestazione di volo nel 2006, ma ancora oggi rimane un punto di riferimento per piloti di tutto il mondo.

Il suo insegnamento a "superare quotidianamente i nostri limiti per prendere completamente possesso della propria esistenza" si rivolge a tutta l'umanità, in particolare in questi giorni di grande difficoltà per tutto il mondo. Seguendo la moglie Laura, i figli Gioela e Gabriele e i tanti amici che lo hanno conosciuto in volo, il documentario tratteggia un ritratto di Angelo D'Arrigo di tutti i giorni, in Sicilia, la terra in cui oggi ancora si sente viva la sua eredità spirituale. A contribuire alla realizzazione del documentario si è rivelato fondamentale il contributo del gruppo dei piloti dell'Etnafly, tra cui Marco Busetta poi divenuto campione d’Italia di parapendio nel 2019.

"Ali di tela" non è solo una biografia, ma è un viaggio nel mondo del volo libero, una disciplina fatta di silenzi e di correnti d’aria", e fondamentale in questo viaggio è l'apporto musicale di "Les Trois Psychologues" e di "Mia Schettino", due musicisti estremamente versatili che sono riusciti a trasmettere tanto l'emozione del volo quanto la tenerezza dell'amore per un amico, un marito e un padre. Arricchiscono il racconto visivo le animazioni di Michele Bernardi, vero e proprio luminare del cinema di animazione italiano, che ci trasmettono un'immagine poetica, quasi onirica, di quest'uomo che con il suo deltaplano realizzava uno dei sogni atavici dell'umanità, librarsi in volo come un uccello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento