Malore fatale mentre gioca con la figlia: padre di famiglia muore a 45 anni

Matteo Battilotti è stato stroncato da un infarto nella mattinata di sabato 29 febbraio. Residente a Volpago del Montello, lascia la compagna Valentina e una figlia di soli 3 anni

In foto Matteo Battilotti (Immagine tratta da Facebook)

Volpago del Montello in lutto per la tragica e improvvisa scomparsa di Matteo Battilotti, agente di commercio morto sabato mattina, 29 febbraio, mentre stava giocando con l'amata figlioletta di soli tre anni.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Battilotti era originario della zona di Valdagno ma, ormai da 17 anni, si era trasferito in provincia di Treviso. Lavorava a Giavera del Montello e, insieme alla compagna Valentina, aveva messo su famiglia con la nascita della sua adorata bambina. Oltre alla passione per il lavoro e la famiglia, Battilotti era un grande amante delle moto Harley Davidson e della musica rock. Sabato scorso la tragedia: Battilotti stava giocando con la figlioletta in casa quando un malore l'ha colpito all'improvviso. La compagna si è precipitata in suo soccorso chiedendo aiuto anche ai vicini di casa. Pochi minuti più tardi è intervenuta un'ambulanza del Suem 118 ma per il 45enne non c'era ormai più nulla da fare. Non appena la notizia della sua scomparsa ha iniziato a diffondersi in paese sono stati tantissimi i messaggi di vicinanza e cordoglio arrivati da amici e conoscenti alla famiglia di Matteo. I funerali saranno celebrati in forma privata a causa dell'emergenza legata al Coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento