Malattia incurabile: il sorriso di Ivan si spegne a soli 24 anni

Ivan Gottardi, ex studente dell'Ipsia di Conegliano ma originario di Cordenons, è stato stroncato da un tumore alle ossa che gli era stato diagnosticato tre anni fa

Un sorridente Ivan Gottardi (Foto di Elisa Corazzin via Facebook)

Sabato 2 maggio il cuore di Ivan Gottardi si è arreso alla malattia contro cui stava lottando ormai da tre anni. La sua scomparsa, a soli 24 anni, ha lasciato senza parole centinaia di persone che in questi anni avevano conosciuto la sua drammatica storia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il messaggero Veneto", Ivan era originario di Cordenons (in provincia di Pordenone) ma si era diplomato all'Ipsia di Conegliano costruendo tantissime amicizie anche in provincia di Treviso. Grande appassionato di motori, dopo il diploma era riuscito a coronare il suo sogno, iniziando a lavorare come meccanico in un'officina di San Quirino. Per dieci anni Ivan si era distinto anche come pilota di motocross. Una vita che sembrava andare a gonfie vele per il giovane, almeno fino a marzo del 2017 quando gli è stato diagnosticato un tumore alle ossa. Da quel momento in avanti per Ivan è iniziato un vero e proprio calvario fatto di cicli di chemioterapia e numerosi interventi chirurgici al Cro di Aviano dov'è rimasto ricoverato fino a pochi giorni fa. Tra il 2018 e il 2019 la sua storia era stata raccontata anche dal Tg1 visto che i suoi concittadini di Cordenons avevano raccolto ben 50mila euro per permettere alla famiglia di Ivan l'acquisto di una gamba artificiale in grado di farlo camminare. Un bellissimo gesto di solidarietà che aveva commosso il giovane. Da quel giorno Ivan era chiamato "Il ragazzo bionico". Nonostante la sua grandissima determinazione però, la malattia ha avuto il sopravvento. Centinaia i messaggi di cordoglio che hanno riempito il suo profilo Facebook poche ore dopo la scomparsa. Senza parole i genitori Marisa e Luigino. Cordenons è in lutto e, alla famiglia, è arrivato anche l'affetto e la vicinanza degli ex compagni di classe dell'Ipsia di Conegliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Diocesi di Treviso, nominati i nuovi sacerdoti della provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento