Attualità

TEDxCastelfrancoVeneto è stato un successo

Tanti prestigiosi speaker hanno raccontato idee ed esperienze attorno al tema Ossigeno, tutto esaurito agli incontri

Sabato 3 luglio 2021 si è svolta la quinta edizione di TEDxCastelfrancoVeneto in una location esclusiva: Villa Parco Bolasco, luogo simbolo di Castelfranco Veneto, di proprietà dell’Università degli Studi di Padova.

Tanti speaker hanno raccontato idee ed esperienze attorno al tema Ossigeno. Ed è stato sold out con 250 persone presenti e oltre 70 persone che hanno seguito la diretta streaming. 

A presentare la conferenza Marco Paladini, giovane attore veneziano, che ha accompagnato gli spettatori in un percorso alla scoperta degli speaker e dei loro racconti a tema Ossigeno. 

Prima sessione 

Ad aprire questa edizione dell’evento è stato Andrea Minto, docente presso l’Università Ca’ Foscari con “Il temperino e la moneta: elogio dell’incertezza” in cui ha parlato di come l’incertezza, sia nel mondo della finanza che nella storia personale di ognuno di noi, debba essere vista come un fattore positivo e di evoluzione. 

A seguire, è salito sul palco lo storico Daniele Ceschin che nel suo talk “La morte in trincea” ha spiegato la vita dei soldati in trincea, sottolineando l’importanza di ricordare chi è caduto durante la guerra. 

Nel terzo talk Luna Pesce e Fosca Parisi, il duo fondatore di Atelier 23, piccola realtà sartoriale con sede a Venezia, hanno raccontato la loro esperienza di artigianato come un modo per rinascere, invitando il pubblico a rallentare e a dedicare il giusto tempo alle cose. 

Dopo di loro, Francesco Pirotti con un talk dal titolo “Vedere l’invisibile” ha invitato il pubblico a guardare il mondo da una prospettiva diversa andando oltre a quello che si vede ad occhio nudo, come lui fa nel suo lavoro tramite l'analisi di immagini satellitari. 

A chiudere la prima sessione, il giovane critico gastronomico Lorenzo Sandano ha raccontato di come, durante il lockdown, ha ripercorso la sua storia personale unendo le due più grandi passioni che lo caratterizzano, ovvero la musica e il cibo. Durante il suo talk ha coinvolto il pubblico presente in un’esperienza sensoriale. 

Seconda sessione 

Dopo i primi cinque talk, sul palco è il momento della performance musicale di Giacomo e Mattia Cazzaro, due giovani fratelli castellani, che hanno coinvolto il pubblico con un brano jazz. I talk riprendono con Giulia Gaimari, ricercatrice dell’università di Bologna, che nel suo talk “Dalla selva alla candida rosa: il paesaggio di Dante”, ripercorrendo alcuni passi della Divina Commedia, si è soffermata sui paesaggi più salienti sottolineando come, anche a 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, rimanga ancora vivo e attuale il messaggio di Dante riguardo la Natura. Cristian Fracassi invece ha portato la sua esperienza imprenditoriale, spiegando il progetto che ha realizzato con la sua startup durante il lockdown, per la creazione di dispositivi medici contro l’emergenza Covid-19 a partire da delle maschere da sub. Durante il talk “Tutto d'un fiato”, il pubblico si è immedesimato con Cristian e il suo team che si sono trovati ad affrontare una situazione difficile avendo poco tempo per reagire: come ci saremmo comportati se ci fossimo trovati nei suoi panni? Sul palco di TEDxCastelfrancoVeneto c’è stato spazio anche per parlare di psicologia del benessere con Lara Zucchini, che ha sfidato il pubblico a guardare a sé stessi per come si è realmente, perdonandosi per tutte le volte in cui ognuno di noi si è giudicato troppo duramente perchè “Tu non sei quello che vedi”, come il titolo del suo talk. 

“La scuola non serve a niente” è il provocatorio titolo dello speaker successivo, Matteo Saudino che ha raccontato la sua idea di scuola e come dovrebbe cambiare per essere davvero utile. L’ultima speaker della quinta edizione di TEDxCastelfrancoVeneto è stata Francesca Granata con il talk “Come uscire dall’ombra” in cui ha raccontato come ha deciso di affrontare la sua ombra, ovvero la sua malattia, studiandola e diventando di fatto “paziente-ricercatore”. 

A concludere la serata è stato Andrea Vial, presidente e licensee di TEDxCastelfrancoVeneto, che ha ripercorso la storia dell’associazione in questi cinque anni tramite tutte le attività che il team ha realizzato nella città. 

212688599_2975909592665965_6144577650340589038_n-2

L’evento è stato organizzato da TEDxCastelfrancoVeneto A.P.S., associazione no profit castellana composta da 33 giovani volontari (https://tedxcastelfrancoveneto.com/team/), di età media 25 anni, che hanno deciso di mettersi in gioco nell’organizzazione di eventi di promozione culturale e sociale.  Con lo spirito delle idee che meritano di essere diffuse.

TEDx è un programma di eventi locali e organizzati in modo indipendente in tutto il mondo che riunisce persone per condividere un’esperienza. Talks e speakers dal vivo si susseguono per generare discussioni profonde e connessione. 

Anche per l’edizione 2021 l’associazione ha potuto contare sul supporto di partner che hanno sostenuto il team con entusiasmo, fiducia e professionalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TEDxCastelfrancoVeneto è stato un successo

TrevisoToday è in caricamento