Seicento mila euro di aiuti alle famiglie trevigiane

Il contributo alle scuole dell’infanzia e nidi paritari si aggiunge agli altri provvedimenti pensati dall’amministrazione comunale e inseriti nel pacchetto “Treviso for Family”

La presentazione del progetto

È stata approvata questa mattina dalla Giunta comunale una variazione di bilancio di 600 mila euro per finanziare le misure a sostegno delle famiglie trevigiane. Di questi, 227 mila sono stati stanziati per contribuire alle necessità delle scuole paritarie che, nell’ambito dell’emergenza COVID-19, hanno agito a supporto delle famiglie con la sospensione del pagamento delle rette. È stata stabilita infatti una quota forfettaria pari a tre mesi di copertura delle rette di 1560 famiglie (1331 sono i bambini delle scuole dell’infanzia e 206 degli asili nido). Quella a sostegno delle paritarie è la seconda misura nell’ambito dei servizi educativi che segue la sospensione dei pagamenti delle rette dei nidi comunali, già definita nelle scorse settimane.

Il contributo alle scuole dell’infanzia e nidi paritari si aggiunge agli altri provvedimenti pensati dall’amministrazione comunale e inseriti nel pacchetto “Treviso for Family” fra i quali rientrano il contributo al pagamento delle utenze delle famiglie che si trovano in stato di necessità a causa dell’emergenza Coronavirus (la cui situazione è stata accertata dai Servizi Sociali del Comune di Treviso) e il supporto al pagamento dei canoni di locazione oltre che progetti destinati allo sport giovanile che prenderanno il via a partire dall’estate 2020.

«Si tratta di una prima misura a sostegno delle famiglie -le parole del sindaco Mario Conte- Grazie al grande lavoro fatto con i nostri assessorati all’Istruzione e alle Politiche Sociali con Fism è stato possibile pensare ad un contributo per far fronte a questa emergenza. I 227.000 € rientrano in un primo step di misure da 600.000 euro di supporto alle famiglie: oltre al sostegno, tramite i servizi sociali, al pagamento delle utenze e degli affitti dei nuclei bisognosi, altri andranno nel rilancio dello sport con progetti legati alla ripresa. Inoltre, presto, anche grazie alla collaborazione con le realtà che si interfacciano quotidianamente con le famiglie, andremo a destinare il fondo comunale “Treviso è con Te” attraverso il “Fattore Famiglia”».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

  • Il sorriso di Claudia si spegne a soli 56 anni: fatali una malattia e il Covid

Torna su
TrevisoToday è in caricamento