menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parata di vip per il funerale di Gilberto Benetton

Domani alle 11 al Duomo di Treviso l'ultimo saluto. Non mancherà all'evento il gotha della finanza e dell'economia italiana, da Tronchetti Provera a Polegato, manager come Flavio Briatore ed esponenti dello sport oltre che della politica trevigiana

Domani alle 11, al Duomo di Treviso, sarà celebrato il funerale di Gilberto Benetton, scomparso lunedì scorso a 77 anni a causa di una grave forma di leucemia. La zona, fin dalle 9, sarà interdetta al traffico per motivi di sicurezza. L'ultimo saluto ad uno dei quattro fratelli, fondatori del gruppo di Ponzano, si annuncia partecipatissimo con la presenza, confermata, del gotha dell'alta finanza italiana e del mondo economico del nord-est oltre ad esponenti politici e sportivi della Marca. Proprio per questo motivo la Questura di Treviso ha messo a punto un'apposita task force per garantire la sicurezza.

Non mancheranno alle esequie Flavio Briatore, Marco Tronchetti Provera, i Polegato, gli Zoppas, i Riello, Nicola Tognana, Andrea Tomat, Giuseppe Stefanel, Giacomo Archiutti, Giorgio Rossi, Mario Carraro, Bruno Vianello, Enrico Marchi, i vertici di Atlantia, i soci di Mediobanca, Oliviero Toscani e i creativi di Fabrica, l'amministrazione comunale di Treviso, il governatore Luca Zaia. Tra i banchi saranno presenti anche don Canuto Toso, molto conosciuto da Gilberto Benetton, i ristoratori Celeste Tonon e Arturo Filippini oltre a tanti ex atleti delle squadre che hanno fatto la storia del mondo Benetton, Sisley volley, Benetton basket e Benetton rugby.

3116-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento