menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La circonvallazione

La circonvallazione

Auto sfrecciano ad alta velocità, sul Put tornano telelaser e autovelox

Oltre ai controlli con il telelaser la polizia locale e settore mobilità procederanno al posizionamento sul Put dei conta-veicoli in grado di rilevare anche la velocità. L'obiettivo è tornare a controlli più puntuali

Scattano anche sul Put i controlli della velocità con il telelaser. Già nei prossimi giorni, soprattutto nelle ore serali e notturne, le pattuglie della Polizia Locale si posizioneranno lungo l’anello stradale esterno per controllare che i limiti di velocità vengano rispettati dagli utenti.

«Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni che denunciano in orari serali e notturni l’alta velocità di alcune vetture, soprattutto quando le corsie sono libere -spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo- Per questo motivo, già nelle prossime ore, organizzeremo dei posti di controllo con telelaser per monitorare la velocità di autoveicoli e moto, innanzitutto come strumento di prevenzione ma anche per sanzionare chi supera i limiti di velocità mettendo in pericolo sé stesso e gli altri».

Nei prossimi giorni polizia locale e settore mobilità procederanno al posizionamento sul Put dei conta-veicoli in grado di rilevare anche la velocità in modo tale da avere un quadro completo delle eventuali situazioni critiche legate al mancato rispetto dei limiti. In base ai dati raccolti, potranno essere installati sul Put alcuni “velox”, armadi blindati dove periodicamente potrà essere inserito il rilevatore con la presenza di almeno un operatore di Polizia Locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aeroporto Canova: «Traffico illecito di 127mila euro prima della chiusura»

  • Incidenti stradali

    Scontro tra due auto, una finisce nel fosso: guidatori in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento