menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto inviata da un lettore

La foto inviata da un lettore

Selfie sui binari con il treno in arrivo: allarme a Selvana

Accade al parco comunale di via Boccaccio: la denuncia di un residente della zona che ha già allertato Comune e Rete Ferroviaria Italiana e chiede l'installazione di barriere più sicure

«Giovani in attesa di potersi fare il selfie col treno che arriva alle spalle. Dove? Al parco comunale di via Boccaccio. Situazione già denunciata oltre un anno fa a Comune e RFI. A quando le barriere?»: la denuncia è stata inviata alla nostra redazione da un residente della zona, nel quartiere di Selvana a Treviso. Purtroppo in passato il fenomeno si era più volte ripetuto, sia a nel capoluogo della Marca (non solo in questa zona della prima periferia trevigiana) che nel resto della provincia ma le indagini avviate dalla polizia ferroviaria di Treviso, solo in alcuni rari casi, ha portato a punire i responsabili di queste pericolose "bravate". Le foto e i video di questi gesti sconsiderati sono spesso finite sui social, con gli autori a vantarsi delle loro "imprese".

«Ho chiesto al Comune, sia al sindaco Mario Conte che all'assessore Silvia Nizzetto, di interessarsi con RTI per mettere delle barriere anti-intrusioni -spiega Ennio Danesin, responsabile dei locali orti urbani- ora c'è un muretto di un metro e dieci circa, lo salto anch'io che ormai ho una certa età. Durante la mattinata c'è un traffico di ragazze e ragazzi che vengono a fumare lo spinello o "bruciare" scuola, nel pomeriggio invece ci sono mamme e bambini. Ieri alcuni ragazzi erano li vicino al muro, alcuni seduti sopra, come fossero in procinto di andare sui binari».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento