Attualità

A Fossalunga il frigo trasformato in biblioteca libera per tutti

“Book take away”, tradotto, libri da asporto: è questa la singolare iniziativa promossa dal Comune di Vedelago. La novità accanto all’ingresso del parco, dove un tempo era collocata una cabina telefonica pubblica

Inaugurato a Fossalunga il nuovo “Book take away”. Presenti per l'occasione il sindaco, Cristina Andretta, l'assessore alla cultura, Denisse Braccio, e l'ideatrice del progetto, la consigliera Francesca Laner. Si tratta di una speciale biblioteca, originale nella forma e nella sostanza, visto che ad ospitare la raccolta di libri è un frigorifero – recuperato grazie all’interessamento del vicesindaco, Marco Perin - in disuso riadattato e personalizzato per l’occorrenza. Al suo intero una selezione di circa 90 libri (per ora) di varo genere – per ragazzi, di cucina, romanzi, storici, classici - raccolti dalla consigliera Francesca Laner, attraverso l’associazione di Fossalunga. Per l’utilizzo, i cittadini sono invitati a consultare il breve regolamento affisso sulla “libreria”.

Spiega la consigliera Francesca Laner: «L’accesso alla biblioteca take away è assolutamente libero e gratuito e prevede anche la possibilità di scambio. Chi decide di fermarsi e ritirare un libro, lo può conservare senza limiti di tempo e, chi lo desidera, può anche decidere di consegnare e “regalare” un proprio libro per arricchire la libreria». «Questa iniziativa di bookcrossing nasce per favorire la lettura a tutti i livelli e a tutte le età. E’ anche un modo per de-localizzare e rendere ancora più informare l’ambiente biblioteca concepito in maniera tradizionale, avvicinandola ancora di più alle persone. Mi auguro che questa iniziativa abbia il meritato riscontro e che, gradualmente, possa diffondersi anche nelle altre frazioni»: commenta l’assessore alla cultura, Denisse Braccio.

«Vista la bontà ed il valore dell’iniziativa, auspico che molti vedelaghesi e non vorranno sia approfittare della disponibilità dei libri, sia offrirne altri per integrare la biblioteca e, perché no, donare altri frigoriferi in disuso così da ampliare il progetto ad altri luoghi»: conclude il vicesindaco, Marco Perin.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Fossalunga il frigo trasformato in biblioteca libera per tutti

TrevisoToday è in caricamento