rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Blog Oderzo / Via Giuseppe Garibaldi

Il maltempo rovina l'inaugurazione, l'Hortis Festival entra nel vivo con un giorno di ritardo

A Oderzo, nella splendida e suggestiva cornice del Parco Ca' Diedo, torna la nuova edizione del giovane festival cittadino ricco di stand e pieno di artisti da ascoltare a ingresso libero

ODERZO Falsa partenza per la quarta edizione di Hortis Festival, l'atteso evento primaverile organizzato a Oderzo, nei verdeggianti giardini di Ca' Diedo. Giovedì sera sembrava tutto pronto per dare il via alla rassegna: gli artisti chiamati ad esibirsi sul palco erano arrivati, gli stand enogastronimici stavano preparandosi a servire i primi clienti ma a rovinare tutto ci ha pensato un improvviso acquazzone primaverile che ha costretto gli organizzatori ad annullare la prima serata del festival.

Poco male, in realtà, visto che il programma di questa nuova edizione è davvero ricco di sorprese e nomi importanti. Venerdì la kermesse si aprirà a ritmo di puro rock. Dalle 16 fino a mezzanotte si alterneranno sul palco The Cyborgs (band con influssi Rock'n'Roll, Boogie e Blues) e i Voina (gruppo dalle sonorità Alternative, Grunge). Per tutta la serata non mancheranno attività d'intrattenimento, esposizioni artistiche e d'artigianato, proposte di cibo curate da ristoratori, truck-food e molte altre novità tutte da scoprire. La serata di punta sarà però quella di sabato quando, nei giardini pubblici di Ca' Diedo, verrà trasmessa in diretta la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. Una grande occasione per vivere in compagnia un attesissimo evento sportivo che culminerà con l'esibizione del rapper Piotta, subito dopo il fischio finale. L'autore di Supercafone, Autoban La grande onda è pronto a far ballare il pubblico opitergino. Hortis Festival chiuderà i battenti domenica sera con il concerto dei Canova (apprezzata band dell'attuale scena indie italiana) e del gruppo indie rock Altre di B. Il festival opitergino ha acquisito notorietà e successo in pochissimo tempo dopo essere nato da una brillante idea di quattro ragazzi opitergini. L'intento è quello di accogliere, nella bellissima città di Oderzo, numerosi giovani aperti agli interessi musicali ed artistici che l'organizzazione propone. Tutte le serate saranno a ingresso libero. Nonostante il maltempo, che aveva funestato anche le scorse edizioni, la buona volontà di questo gruppo sta regalando alla città una grande occasione per ravvivare, ancora una volta, il suo prezioso centro storico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maltempo rovina l'inaugurazione, l'Hortis Festival entra nel vivo con un giorno di ritardo

TrevisoToday è in caricamento