menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti da "Sorelle Ramonda", nei guai una 20enne e un 17enne

I giovani, entrambi denunciati, sono stati fermati dalla polizia: avevano tentato di uscire dal negozio con un piumino ma sono stati traditi dall'antitaccheggio

TREVISO Nel pomeriggio di mercoledì, gli agenti delle volanti della polizia hanno arrestato la ventenne N.P., residente a Verona, ed un 17enne di Vicenza che all’interno del negozio “Sorelle Ramonda” di viale della Repubblica hanno cercato di rubare un piumino del valore di 250 euro passando alla chetichella dai rilevatori all’uscita che hanno fatto suonare l’allarme per la presenza della placca antitaccheggio.

Mentre la giovane è stata subito fermata dal personale del negozio, il ragazzo è riuscito a darsi alla fuga ma è stato raggiunto poco lontano da una volante che nel frattempo era intervenuta.

Dalla perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di un tronchesino. Nella vettura che avevano usato per la loro trasferta è stato trovato un paio di scarpe mai usate del valore di 120 euro. Un’etichetta adesiva nella soletta interna rimandava ad un negozio di Zero Branco;  contattato telefonicamente, il titolare  ha confermato che gli erano state sottratte in mattinata.

La 20enne, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, è stata arrestata ed il minore denunciato per furto in concorso pluriaggravato e continuato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento