rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Castelfranco Veneto

Tenta di entrare in casa e palpeggia una 42enne, a settembre "faccia a faccia" tra la vittima e il presunto violentatore

Oggi 23 giugno è iniziato il processo, con il rito immediato, nei confronti di un 23enne della castellana, accusato di violenza sessuale. Il fatto sarebbe accaduto nell'ottobre del 2022: a notte fonda, l'uomo avrebbe cercato di entrare nell'abitazione della presunta vittima e l'avrebbe toccata nelle parti intime. In autunno l'udienza in cui i due saranno chiamati a deporre una dopo l'altro

Sarà il 29 settembre prossimo la data che coinciderà con un autentico "faccia a faccia" fra la vittima di una presunta violenza sessuale, avvenuta nell'autunno del 2022 ai danni di una 42enne della castellana, è il presunto autore del fatto (difeso dal'avvocato Stefano Pietrobon). I due infatti deporanno nel processo con il rito immediato che si è aperto oggi, 23 giugno, di fronte ai giudici del Tribunale di Treviso. Come avvenuto nel corso dell'udienza preliminare, lo scorso 16 giugno, anche il collegio presieduto da Iuri De Biasi ha infatti rigettato la richiesta del legale dell'uomo, un 23enne sempre residente nella castellana, di essere giudicato con il rito abbreviato, rimandando tutto al prossimo autunno quando, oltre ai testimoni della pubblica accusa, sfileranno al banco dei testimoni, uno dopo l'altra, la donna e il suo presunto aggressore.

Secondo la Procura intorno alle 2 di quella notte il giovane avrebbe suonato al campanello della 42enne chiedendo se poteva entrare. I due si conoscono dal momento che lui è un vicino di casa ma l'ora tarda avrebbe indotto la presunta vittima a declinare l'invito. Poi lei avrebbe sentito qualcuno che cercava forzare una tapparella: sarebbe uscita e l'uomo si sarebbe fatto largo nell'appartamento dove l'avrebbe avrebbe baciata e toccata nelle parti intime.

La donna, terrorizzata, avrebbe urlato per richiamare l'attenzione dei vicini e il ragazzo sarebbe scappato. Il 23enne, finito ai domiciliari, sarebbe stato visto anche da un vicino che avrebbe confermato di essere stato svegliato in piena notte dalle urla della 42enne e di aver visto uscire da quella casa proprio il giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di entrare in casa e palpeggia una 42enne, a settembre "faccia a faccia" tra la vittima e il presunto violentatore

TrevisoToday è in caricamento