Incidenti stradali Borso del Grappa

Perde il controllo dell'auto e finisce in un dirupo, morto perito elettrotecnico di 23 anni

Tragedia nella notte a Solagna sul col Moschin, lungo la strada Pennies. A perdere la vita un giovane di Borso del Grappa, Mattia Citton. Per recuperare il corpo sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino, il Suem 118, i vigili del fuoco e i carabinieri

Tragedia della strada nella notte nella zona di Solagna, in particolare lungo strada delle Penise, sul Col Moschin. A perdere la vita un 23enne di Borso del Grappa, Mattia Citton. Il pick-up, un Dodge Ram. su cui viaggiava il giovane, attorno alle 4.30, è stata ritrovata in fondo ad un dirupo, dopo aver carambolato lungo un pendio, da un'altezza di una cinquantina di metri: il mezzo, per cause in corso di accertamento, è uscito di strada, nei pressi del rifugio Alpe Madre dove il giovane aveva trascorso la giornata con gli amici, per festeggiare la Pasquetta. Il corpo senza vita del giovane è stato trovato all'esterno dell'auto. Per recuperare la vettura sono intervenuti medico e infermieri del Suem di Crespano, i vigili del fuoco di Bassano del Grappa e i carabinieri.

salt_20220419_111025_520-2

E' probabile che a causare l'incidente (il decesso potrebbe risalire ad alcune ore antecedenti alla tragedia) sia stato una manovra errata: stava probabilmente facendo retromarcia, quando il pick up è uscito dalla strada bianca di Col Fenilon, finendo nella scarpata. La macchina è ruzzolata per oltre 400 metri fermandosi nel prato. Il personale medico del Suem di Crespano non ha potuto che constatare il decesso del ragazzo, che si trovava a qualche metro di distanza dalla macchina. Imbarellata, la salma è stata trasportata a spalla dai soccorritori per una cinquantina di metri sulla sottostante Strada delle Penise e affidata al carro funebre. Sul posto i Vigili del fuoco di Bassano del Grappa e i Carabinieri di Marostica. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate poco prima delle 8. Mattia, diplomato come perito elettro-tecnico e dipendente dell'azienda Edilgrappa, lascia i genitori Eros e Luciana, e la sorella maggiore Arianna che ha partecipato personalmente alle ricerche. Ieri il giovane aveva trascorso la giornata di Pasquetta con gli amici, al rifugio Alpe madre, a Solagna. In mattinata il sindaco Flavio Dall'Agnol, con il parroco don Manuel Fabris, ha fatto visita alla famiglia per portare il conforto della comunità di Borso.

"Una triste notizia colpisce e ferisce l'intera nostra comunità. Una giovane vita spezzata. Mattia, un bravo ragazzo cordiale, generoso e amico di tutti. Solo troppo giovane per lasciarci così!!!": ha scritto il primo cittadino su Facebook.

WhatsApp Image 2022-04-19 at 09.25.18-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde il controllo dell'auto e finisce in un dirupo, morto perito elettrotecnico di 23 anni
TrevisoToday è in caricamento