Cronaca

Festino in un appartamento a Jesolo, 15enne denuncia: «Sono stata violentata»

L'episodio è avvenuto nella notte: la ragazza, alle 3 del mattino, ha chiesto aiuto ad un parente che ha allertato i carabinieri. Identificato il presunto stupratore, un ragazzo di 17 anni

Un grave episodio di violenza

I carabinieri stanno indagando su una violenza sessuale che sarebbe avvenuta a Jesolo. Tutto è iniziato ieri sera, quando alcuni giovani provenienti da fuori provincia, che avevano affittato un appartamento nella località balneare, hanno organizzato una festa in casa. Passate alcune ore, durante la notte, una quindicenne che si trovata nell'abitazione ha telefonato ad un parente chiedendo aiuto e spiegando di avere avuto un rapporto sessuale non consenziente con un altro dei ragazzi che erano alla festa.

Stando alla testimonianza e alle verifiche successive, i due avrebbero avuto il rapporto intorno alla mezzanotte, forse sotto l'effetto di alcolici. La richiesta di aiuto è avvenuta verso le 3. A quel punto il familiare della quindicenne ha chiesto l'intervento del 112, che ha attivato i carabinieri delle stazioni di Jesolo e Cavallino Treporti. Le pattuglie arrivate all'appartamento hanno avviato le indagini, ascoltando i ragazzi presenti (poco meno di una decina) ed effettuando rilievi e sequestri all’interno.

È stato individuato il presunto responsabile, un 17enne che la ragazza ha indicato come l'aggressore e che ora risulta indagato. I due si conoscono superficialmente e provengono dalla stessa zona, fuori provincia, in Veneto. Gli investigatori hanno informato la Procura per i minori, che ha disposto un'audizione protetta della vittima. La ragazza, inolte, è stata portata all'ospedale di San Donà per un’accurata visita medica. Gli accertamenti proseguono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festino in un appartamento a Jesolo, 15enne denuncia: «Sono stata violentata»

TrevisoToday è in caricamento