menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia della polizia locale

Una pattuglia della polizia locale

Scappa dalla municipale, poi denuncia il furto dello scooter

L'episodio era avvenuto nei primi giorni di settembre a Mogliano Veneto. La "furbata" è di un 31enne che è stato denunciato dai carabinieri per simulazione di reato

Nei primi giorni di settembre, mentre era in sella al suo scooter, era riuscito a sfuggire ad un controllo della polizia locale di Mogliano Veneto: i vigili gli avevano ordinato l'alt ma lui aveva tirato dritto, facendo perdere le proprie tracce. Convinto di essere stato ugualmente identificato (e così effettivamente era accaduto), il fuggitivo ha pensato bene di crearsi una sorta di "alibi": si è recato dai carabinieri per denunciare di essere stato derubato del suo ciclomotore. Insomma, non poteva essere lui colui che si era fatto beffe degli agenti della polizia locale.

Protagonista di questa vicenda è stato un moglianese di 31 anni che è stato denunciato, al termine degli accertamenti del caso, svolti dai militari, per simulazione di reato. Dopo aver segnalato il furto, il giovane aveva pensato bene di riferire che lui stesso aveva ritrovato il mezzo, in aperta campagna. Questa circostanza così fortunata ha subito destato non pochi sospetti, tanto da indurre i carabinieri a volerci vedere chiaro. Gli investigatori sono riusciti ad acclarare che il 31enne non era mai stato derubato e che si era inventato tutto per evitare guai con la polizia locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento