Cronaca

Pusher pordenonese in trasferta a Motta: arrestato dai carabinieri

In carcere un 25enne di Pasiano: incastrato da un normale controllo stradale dispost

MOTTA DI LIVENZA Con l’intensificarsi dei servizi preventivi predisposti nel weekend di Ferragosto, i carabinieri della stazione di Motta di Livenza, sabato scorso, hanno intimato l’alt ad un’auto che viaggiava sulla strada provinciale in direzione Pordenone.

Al controllo il giovane a bordo della propria autovettura ha destato alcuni sospetti ai militari operanti, motivo per il quale, hanno deciso di procedere ad una accurata perquisizione del ragazzo. Infatti addosso a lui vi erano pochi grammi di cocaina e diverse centinaia di euro. I carabinieri hanno ben pensato che il 25enne veniva nella zona dell’opitergino-mottense, proprio per spacciare droga. Immediatamente è stata eseguita la perquisizione presso la sua abitazione in Pasiano di Pordenone, dalla quale sono saltati fuori altri 80 gr. di cocaina, 5 gr di hashish e un po’ di marijuana.

Dichiarato in stato di arresto, è stato tradotto alla casa circondariale di Treviso, in attesa della convalida avvenuta l’altro giorno, a seguito della quale, il ragazzo (incensurato) è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in Pasiano di Pordenone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher pordenonese in trasferta a Motta: arrestato dai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento