Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Oderzo

Mangiano esche avvelenate, due pastori australiani in fin di vita

Iron e Daisy, due cani che lavorano con la Croce Rossa in operazioni di salvataggio, stanno lottando contro la la morte in una clinica veterinaria di Oderzo. Le due bestiole, sabato 11 settembre, passeggiando tra le compagne di via Fornese quando avrebbero mangiato dei bocconi con dentro il veleno

Iron e Daisy, due splendidi esemplari di pastore australiano,  stanno lottando tra la vita e la morte in una clinica veterinaria di Oderzo. I due cani stavano passeggiando tra le compagne di via Fornese quando avrebbero mangiato delle esche avvelenate.

L'episodio, avvenuto sabato 11 settembre, è stato riportato da Giovanni Rado, che era con i cani  che "lavorano" con la Croce Rossa in operazioni di salvataggio. «Hanno trovato - spiega - delle esche avvelenate. Si è salvata Dream, il terzo pastore, che stavo tenendo al guinzaglio. La situazione è drammatica, alla clinica mi hanno detto che al massimo solo uno tra Daisy e Iron potrà salvarsi».

Perlustrando i campi, in un'area di 5 ettari, sono state raccolte sei esche bocconi con il veleno. L'ipotesi è che che i due cani, che sono di proprietà di Michela Dalla Colletta, siano rimasti vittima di individui che puntano a eliminare le bestiole che stanno a guardia delle case circostanti. «Mentre eravamo nei campi - conclude Rado - abbiamo intravisto un'auto con due adulti e un ragazzo a bordo. Appena si sono accorti che c'erano i vigili hanno fatto retromarcia allontanandosi a tutta velocità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiano esche avvelenate, due pastori australiani in fin di vita

TrevisoToday è in caricamento