menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Maria dei Battuti e piazza San Leonardo saranno pedonali

Al via le modifiche alla viabilità in centro a Treviso. Progetto anche per piazza Rinaldi, che sarà dotata di illuminazione e panchine

TREVISO Piazza San Leonardo e Santa Maria dei Battuti senz’auto. Già nelle prossime settimane, a fine marzo, in centro a Treviso sarà istituita una nuova viabilità come da progetto di rivitalizzazione approvato nei mesi scorsi dalla giunta. “In queste settimane abbiamo incontrato i commercianti e i portatori di interesse della zona e condiviso l’intenzione di avviare un percorso di informazione e partecipazione elaborato in collaborazione con l’Ulss 9 di Treviso e che verrà illustrato nelle prossime settimane –  fa sapere il vicesindaco Roberto Grigoletto che coordina il lavoro degli assessorati coinvolti - Vivere in maniera diversa la città ha anche delle ripercussioni importanti sugli stili di vita e la salute, tutti aspetti che interessano da vicino l’azienda socio-sanitaria. Lungi dal voler semplicemente togliere le auto, l'obiettivo condiviso dei due enti è di ripensare completamente la funzione delle piazze".  Subito dopo la modifica della viabilità, saranno avviate iniziative che dureranno fino all’estate. I cambiamenti riguarderanno anche via San Pancrazio, dove si terrà l’inversione di marcia e via via Gualpertino da Coderta che sarà sottoposta a una verifica funzionale. “Ma – assicura Grigoletto – non c’è nessuna intenzione di fare marcia indietro sul progetto ri pedonalizzazione”.

Il passo successivo riguarderà piazza Rinaldi. “E’ già pronto un progetto – spiegano Grigoletto e l’assessore ai lavori pubblici Ofelio Michielan - già inoltrato alla Sovrintendenza dalla quale attendiamo il nulla osta, per rendere la piazza accessibile (mai stata tale anche a causa della pavimentazione), per fornirla di arredo (panchine e illuminazione), e verde. La prossima settimana lo valuteremo in giunta”. Sono previste fin dal mese di maggio importanti manifestazioni. Il primo evento, organizzato in collaborazione con l’Israa e la scuola Collodi, sarà dedicato alla Prima guerra mondiale. “In questi mesi - concludono - l’aver tolto le auto dalla piazza ha già comunque consentito di mostrare alla città la bellezza di un luogo che torna così al suo naturale valore di centro di aggregazione sociale e di condivisione”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

  • Cronaca

    Cerca un finanziamento da 2mila euro on line, trova una truffa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento