rotate-mobile
Cronaca Ponte di Piave

Lite per il tavolo prenotato in discoteca: seguito e pestato dal branco

Grave episodio di violenza nella notte tra sabato 6 e domenica 7 aprile a Levada di Ponte di Piave, in un parcheggio a pochi passi dal "Nolita". Ad agire una banda capeggiata da un ragazzo sudamericano che ha accerchiato un 19enne, salvato solo dall'arrivo di un buttafuori

Un semplice disguido sulla prenotazione di un tavolo in discoteca, qualche parola di troppo e forse l'alcol a fare da detonatore. Sarebbe questa la genesi dell'ennesimo episodio di violenza giovanile, solo l'ultimo tra quelli che in queste ultime settimane stanno continuando a succedere con impressionante e preoccupante regolarità. Questa volta è capitato in un parcheggio della zona industriale di Levada di Ponte di Piave, nella notte tra sabato 6 e domenica 7 aprile, non distante dalla discoteca "Nolita", locale in cui era in corso una serata danzante.

Un 19enne, dopo un screzio avuto con altro avventore per l'assegnazione di un tavolo della discoteca, è stato letteralmente braccato, inseguito nell'area del parcheggio, da un altro ragazzo (sembra un giovane di origini sudamericane con cui aveva avuto uno scambio di battute) e da altri complici. Una vera e propria "spedizione punitiva" con almeno una decina di aggressori che si sono accaniti con calci e pugni nei confronti del 19enne. La vittima è stata salvata dal passaggio di alcune auto e dal sopraggiungere di un addetto alla sicurezza del locale che ha disperso il branco e soccorso il giovane che è stato poi accompagnato da un amico al pronto soccorso dell'ospedale di Oderzo per essere sottoposto alle cure del caso. Avrebbe riportato alcune contusioni e una tumefazione ad un occhio. Sull'episodio indagano ora i carabinieri della Tenenza di Oderzo. Al vaglio le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. Ci sarebbe anche un video, registrato da uno dei presenti, del pestaggio: una clip che sta rimbalzando sui social e che sarà acquisito. Il locale da ballo, è bene sottolinearlo, è del tutto estraneo alla vicenda e ha anzi fornito massima collaborazione, allertando subito le forze dell'ordine. Il 19enne non ha, ad oggi, presentato denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per il tavolo prenotato in discoteca: seguito e pestato dal branco

TrevisoToday è in caricamento