menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mancata precedenza, scoppia una furiosa rissa in mezzo alla strada

Due italiani e due marocchini sono stati denunciati dai carabinieri di Castelfranco Veneto per rissa. Si sono presi a botte in strada

CASTELFRANCO VENETO — Per una mancata precedenza si sono presi a botte. Due italiani e due magrebini sono i protagonisti di una furiosa rissa avvenuta lo scorso 7 giugno a Salvatronda di Calstelfranco. Sono stati tutti denunciati dai carabinieri.

Si tratta di un 50enne residente a Castelfranco e un 52enne residente a Cavaso del Tomba, entrambi marocchini, e un 38enne castellano e un 41enne di Treviso, entrambi italiani. Uno dei quattro a causa delle ferite riportate durante la violenta lite è finito al pronto soccorso.

A far scoppiare la rissa una mancata precedenza,   e forse anche qualche bicchiere di troppo. I quattro, che viaggiavano su due auto diverse, si sono presi a calci e pugni in mezzo alla strada. Tutti sono quindi stati denunciati per rissa. Ancora da capire chi abbia mancato la precedenza, scatenando l’ira dell’altra coppia. A causa delle botte il 52enne fu accompagnato all’ospedale per le cure mediche, se la cavò con 15 giorni di prognosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, Zaia: «Zona gialla in Veneto non prima di maggio»

  • Attualità

    SuperEnalotto, nuova vincita nella Marca: 33mila euro per un "cinque"

  • Cronaca

    Fecero saltare trentatré bancomat, in due patteggiano la pena

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento