menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a Spresiano, una donna di 79 anni si lascia annegare

Il corpo senza vita di una signora è stato rinvenuto giovedì mattina nella zona dell'ex cava Mosole a Lovadina. Non c'era più niente da fare

SPRESIANO - Un biglietto di addio a suo nipote, poi si è tolta la vita. Aveva 79 anni e ha scelto di farla finita. Il corpo di una donna è stato rinvenuto nella tarda mattinata di giovedì nel lago dell'ex cava Mosole, a Lovadina di Spresiano e, al momento del ritrovamento, non c'era già più niente da fare.

Secondo le ricostruzioni effettuate dai carabinieri l'anziana, dopo aver lasciato un biglietto di addio destinato al nipote, si sarebbe gettata in acqua lasciandosi annegare. Inizialmente le forze dell'ordine avevano pensato a un malore fatale che poteva averla colpita. Ma di fronte alla lettera, gli investigatori hanno scoperto che si trattava di un suicidio.

Il biglietto è stato rinvenuto all'interno dell'abitazione. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno supportato i carabinieri nelle operazioni di recupero del cadavere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento