rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Monigo

La "Festa della fragola" sbarca per la prima volta in città

La storica manifestazione di Monigo prevede eventi distribuiti in tutto il territorio: dal quartiere di Santa Bona al dal Teatro delle Voci fino alle chiese di San Francesco e San Nicolò

Torna dall’8 aprile al 10 maggio “La Festa della Fragola”, il Festival annuale dell’inclusione sociale della città di Treviso organizzato dalla Cooperativa Solidarietà giunto quest’anno alla sua 35esima edizione.  La storia della festa muove i primi passi nel 1983 nelle serre della cooperativa nella sede del quartiere di Monigo, spazio di vita sociale e lavorativo per le persone con disabilità, per celebrare la raccolta delle fragole. Ma la vocazione comunitaria dell’evento si è fatta da subito strada fino a diventare un appuntamento tradizionale per la stessa città di Treviso. Un’occasione per fare festa, sensibilizzare i cittadini, fare cultura sulla disabilità attraverso un ricco calendario di iniziative aperte a tutti.

Per la prima volta quest’anno la festa lascia “il nido” di Monigo, sbarcando anche in centro storico con eventi distribuiti in tutto il territorio dal quartiere di Monigo a quello di Santa Bona, dal Teatro delle Voci alle chiese di San Francesco e San Nicolò: “L’idea è di aprire i nostri spazi per trasformarli in luoghi generativi mettendo in evidenza il loro potenziale come veri e propri luoghi di cultura aperti alla città – spiega Luigi Zoccarato, presidente della Cooperativa Solidarietà – Nel contempo la cooperativa e i suoi soci desiderano portare a conoscenza la città delle attività svolte con le persone con disabilità attraverso tutte le iniziative”.

Importante novità della 35esima edizione è il primo Convegno sul bilancio sociale della Cooperativa, in programma venerdì 26 aprile alle 17, che vedrà la partecipazione dell’economista Stefano Zamagni, ordinario dell’Università di Bologna, il cui lavoro scientifico pubblicato su “Impresa sociale” nel 2015 ha fornito la base di lavoro per la stesura del bilancio. La Cooperativa ha iniziato nel 2017 l’elaborazione del primo bilancio sociale allo scopo di dotarsi di uno strumento ulteriore di valutazione dell’impatto sociale sul territorio, a completamento del bilancio economico-patrimoniale. Il Bilancio Sociale è dunque il metro di misura del valore sociale della cooperativa stessa e delle sue ricadute sul territorio, nella conoscenza delle attività da parte della collettività, come prevede il decreto legislativo 112 del 3 luglio 2017 che nel nostro Paese ha reso obbligatorio questo strumento come “biglietto da visita” per tutte le cooperative. 

Ricco il calendario degli appuntamenti, della durata di oltre un mese pronto a prendere il via con il patrocinio del Comune di Treviso. Il ricavato di tutte le manifestazioni sarà devoluto quest’anno ad un importante progetto in cantiere: l’ampliamento e la riorganizzazione della sede di Monigo con la realizzazione di nuovi spazi pronti ad accogliere progetti innovativi di inclusione sociale per le persone con disabilità. La Festa della Fragola apre le danze lunedì 8 aprile con l’inaugurazione alle ore 17 della tradizionale mostra di pittura “Na toeta per Solidarietà”, che rimarrà aperta fino sabato 20 aprile presso il Chiostro della chiesa di San Francesco. Più di 100 artisti fanno squadra liberando la loro creatività sulle classiche “toete” nel formato trenta per quaranta centimetri che è ancora oggi denominatore comune della mostra. L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni dalle 15 alle 18 nel Chiostro.

Il tempio di San Nicolò apre invece per la prima volta le porte all’evento venerdì 12 aprile alle ore 20.45 con il concerto dell’orchestra “Gruppo d’Archi Veneto” sulle note della produzione sacra di Vivaldi. Nel ruolo di direttore e solista il violinista Giuliano Carmignola. Gli appuntamenti della Festa della Fragola continuano giovedì 25 aprile alle ore 9.30 presso la sede della cooperativa a Monigo con la 33esima “Passeggiata con gli animali”, manifestazione podistica e ludico motoria con gli amici a quattro zampe in un percorso in mezzo alla campagna ma un passo dalla città. Previste per la prima volta tappe ai capitelli e agli alberi sacri presenti lungo il percorso, segni di una fede antica. Ancora il 25 aprile alle ore 14.30 l’associazione Luca Cendron con la cooperativa Solidarietà organizzano “Fragolandia” un evento dedicato ai bambini e alle famiglie con laboratori di creatività.  Il ricco calendario di appuntamenti continua venerdì 26 aprile con il Convegno sul bilancio sociale presso il Villaggio Solidale a Santa Bona che vedrà la partecipazione del professor Stefano Zamagni. In programma domenica 28 aprile a partire dalle 16 l’evento musicale campestre “Che sound in campagna” con la fattoria Topinambur nella sede della cooperativa a Monigo che apre le porte per condividere con grandi e piccoli i significati ambientali e sociali del fare agricoltura bio e sociale oggi. Ad accompagnare la festa sarà presente il gruppo musicale Alma Swing.  Seguirà, lunedì 29 aprile alle 20.30 nella sede di Santa Bona, la serata dedicata al concorso “Poesie in concerto”, con protagonisti i piccoli alunni poeti in erba delle scuole primarie della città. Il tema proposto quest’anno per il concorso è “L'albero”. Mercoledì 1 maggio alle ore 17.30 al Teatro delle Voci va in scena lo spettacolo per famiglie “Rosso come Cappuccetto rosso” a cura del gruppo Alcuni. A concludere il ricco calendario di eventi venerdì 10 maggio alle ore 20 al Villaggio Solidale di Santa Bona sarà una grande festa aperta a tutti nello stile che più rappresenta la cooperativa: quello di uno scambio reciproco con il territorio per valorizzare tutte le persone e le relazioni umane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Festa della fragola" sbarca per la prima volta in città

TrevisoToday è in caricamento