rotate-mobile
Cronaca San Liberale / Viale Monfenera

Armati di coltello e con il casco in testa rapinano una tabaccheria

L'episodio è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, 10 aprile, in viale Monfenera a Treviso. Il bottino ammonta a circa 500 euro. Indagano i carabinieri, telecamere al setaccio. Malviventi in fuga in sella ad una moto, diretti verso il Put

Una rapina, alle porte del centro storico, nella primissima periferia. Ad essere assaltata la rivendita di tabacchi di Stefano Fanton, in viale Monfenera, nel primo pomeriggio di oggi, 10 aprile, attorno alle 15. Due malviventi, travisati con un casco e uno dei quali pare armato di coltello, ha messo a terra il tabaccaio e si sono fatti consegnare incasso, 500 euro circa. Il titolare è stato portato via in ambulanza dal Suem 118: nel tentativo di fermare i banditi è infatti caduto a terra, ferendosi alla testa. Ricerche dei banditi, scappati in sella ad una moto in direzione della circonvallazione del Put, sono in corso in tutta la Marca. Indagano i carabinieri di Treviso che hanno acquisito le telecamere della zona. Sembra che i banditi, un adulto e un uomo più giovane, parlassero con accento veneto. A soccorrerlo per prima è stato un cliente, un operaio che si trovava al lavoro nel negozio a fianco e la titolare del bar di fronte Georgiana Mocanu Codruta che hanno subito allertato il 118. «Eravamo seduti all'esterno e ho visto Stefano uscire aggrappato a uno di loro: erano in due, l'altro aveva il motore acceso, è salito e son scappati. Sono andata dentro e ho chiesto come stava» racconta la barista «poi li ho visti scappare, andavano verso il Put ma da dove eravamo non abbiamo potuto vedere molto. Il tabaccaio era in stato confusionale, all'inizio non riusciva a parlare: non pensavo fosse così, ha detto che uno aveva un coltello, era seduto, steso».

«Mi ha detto che aveva subito una rapina e che gli avevano preso l'incasso» continua Georgiana «non mi ha detto quanto, ha chiamato i soccorsi un signore che era anche lui dentro quando sono arrivata e che aveva visto tutta la scena però poi è andato via e pure io sono andata via, quindi non ho chiesto più di tanto a lui». Nelle fasi immediatamente successive alla rapina è giunto sul posto anche il cugino di Stefano Fanton, Pierantonio Fanton, ex presidente Ater e consigliere comunale.

La tabaccheria rapinata in viale Monfenera

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di coltello e con il casco in testa rapinano una tabaccheria

TrevisoToday è in caricamento