A scuola di cucina etnica con le persone disabili del Piccolo Rifugio di Ponte della Priula

Ogni venerdì sera di ottobre, alle ore 19, alcune persone di origine straniera cucineranno alcuni piatti tipici della loro terra d'origine. Gli incontri, su prenotazione, sono aperti a tutti

PONTE DELLA PRIULA Riso col platano, stufato con speck, integrazione e disabilità: sono questi gli ingredienti del Corso di Cucina Etnica organizzato al Piccolo Rifugio di Ponte della Priula che è casa e famiglia per dieci persone con disabilità adulte. L'iniziativa è a cura dei Volontari X Shelter, l'associazione di volontariato attiva al Piccolo Rifugio.

Ogni venerdì sera di ottobre, alle 19, alcune persone di origine straniera che vivono nella zona verranno al Piccolo Rifugio a raccontare e preparare i piatti tipici della loro cultura. Cucineranno assieme alle persone con disabilità che vivono al Piccolo Rifugio, ai Volontari X Shelter, a a tutti gli appassionati di cucina o curiosi di altre culture che vorranno partecipare a queste serate gratuite che uniscono il corso di cucina allo scambio culturale, e sono l'occasione per il Piccolo Rifugio di aprire le sue porte, farsi conoscere, costruire nuove amicizie. La serata si conclude degustando quanto cucinato, con la possibilità di portarselo a casa per condividerlo con famigliari o amici, o magari per tramutarlo nel pranzo in ufficio il giorno dopo.

Per le serate del Corso di Cucina Etnica si consiglia di prenotare al 3283380224 o 0438445318, ma è possibile anche aggiungersi all'ultimo minuto. E se possibile, portarsi un grembiule. Le serate di cucina etnica inizieranno venerdì 6 ottobre con "Ad un passo dall'Olanda", in cui si preparerà lo Stamppot van zuurkool met speck (stufato di crauti con speck); venerdì 13 ottobre "Sapori dal Marocco" con un secondo piatto a sorpresa; venerdì 20 ottobre "Torniamo in Nigeria" per preparare il riso con platano fritto sotto l'esperta guida di Banji Tofade; infine venerdì 27 ottobre "L'altro lato del Vietnam", di scena il riso alla cantonese. Il Piccolo Rifugio – comunità alloggio Fondazione Zaina Bernardi accoglie uomini e donne con disabilità dal 2008. Si trova in via Pasubio 55 a Ponte della Priula, frazione di Susegana,a pochi passi dalla Piave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento