rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Economia Centro / Riviera Santa Margherita

Divorzio Cassamarca-Ca' Foscari, De Poli: "Incomprensibile"

Il presidente di Fondazione Cassamarca risponde all'attacco dell'ateneo veneziano, che giovedì ha annunciato di voler lasciare Treviso, dopo la nomina del nuovo consiglio direttivo

Le posizioni espresse ieri con un comunicato dal rettore dell'università Ca' Foscari, di Venezia, sono "incomprensibili ed immotivate".

E' il commento fatto oggi, nel corso di un incontro con la stampa appositamente convocato, dal presidente di Fondazione Cassamarca, Dino De Poli, accusato dall'ateneo veneziano di non aver considerato la terna di nomi presentati dall'istituto in occasione del rinnovo del consiglio di indirizzo e programmazione, avvenuto ieri.

Ca' Foscari aveva fatto pervenire alla Fondazione i nominativi dello stesso rettore, Carlo Carraro, del direttore generale, Alberto Scuttari, e della docente Maria Bergamini, ma la comunicazione sarebbe giunta, sostiene De Poli, quattro giorni oltre il termine fissato dallo statuto.

A questo proposito è stata anche esibita la ricevuta di ritorno della raccomandata, con timbro 17 ottobre, con cui Fondazione informava i propri soci dell'imminente scadenza del consiglio, invitandoli ad inviare le terne entro 30 giorni.

Il documento trasmesso da Ca' Foscari, è stato spiegato, sarebbe arrivato a Treviso solo il 22 novembre e tramite corriere espresso. Al di là di questo, due dei tre nomi indicati dall'università sarebbero stati dall'inizio ineleggibili, cioé quello del rettore, il quale non può essere allo stesso tempo nominante e nominato, e di Scuttari, in quanto dipendente dell'università e dunque incompatibile secondo la legge che disciplina le Fondazioni.

Risultando imperfetta la terna, perciò, è stato impossibile considerare anche l'unico nome tecnicamente accettabile poiché, in questo caso, ha spiegato ancora De Poli, "significherebbe riconoscere potere di nomina ad un soggetto che ha soltanto il diritto di avanzare terne di nomi fra i quali noi abbiamo facoltà di sceglierne uno". (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divorzio Cassamarca-Ca' Foscari, De Poli: "Incomprensibile"

TrevisoToday è in caricamento