Open Minds: una settimana con gli universitari americani del Cimba

Full immersion al Cimba Undergraduate Campus per gli studenti della 4 Liceo Europeo dell’Istituto FIlippin di Paderno del Grappa. CIMBA porta in Italia una parte di cultura americana, una ricchezza che siamo lieti di condividere con i ragazzi italiani. Si rinnova perciò per il terzo anno una collaborazione tra CIMBA e l’Istituto FIlippin basata sullo scambio di saperi e sul desiderio comune di offrire una formazione ricca di esperienze significative

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Una settimana insieme, fianco a fianco, per 15 studenti del quarto anno del Liceo Europeo ad indirizzo giuridico-economico dell'Istituto Filippin e i 120 studenti americani che frequentano i corsi universitari presso il CIMBA, in lingua inglese tenuti da professori americani. Tutti frequentano il Campus di Paderno del Grappa, sede dell'Istituto scolastico e del Consortium Institute of Management and Business Analysis, e dal 17 al 21 febbraio con il progetto "Open Minds" condivideranno aule, docenti ed esperienze scolastiche, tra cui una visita in azienda.

«CIMBA porta in Italia una parte di cultura americana - sottolinea Cristina Turchet, associate director di CIMBA. Una ricchezza che siamo lieti di condividere con i ragazzi italiani, aprendo i corsi universitari alla loro partecipazione, come esperienza internazionale, così come per i nostri studenti universitari risiedere in Italia rappresenta un valore molto importante. Si rinnova perciò per il terzo anno una collaborazione tra CIMBA e l'Istituto FIlippin basata sullo scambio di saperi e sul desiderio comune di offrire una formazione ricca di esperienze significative.»

«Open Minds rappresenta un corso di eccellenza per i più bravi tra gli studenti del quarto anno del nostro liceo - prosegue il Coordinatore scolastico Gianantonio Battistella. Una vera full immersion in lingua inglese che permetterà loro di vedere come funziona l'università americana, partecipando alle attività scolastiche e alla vita dei loro coetanei americani del Campus che studiano business, comunicazione, finanza, management. Un'esperienza intensa che viene molto apprezzata dagli studenti.»

Tra le attività, non solo lezioni in aula ma anche una visita ad un gruppo di aziende venete, giovedì 20 febbraio. In piccoli gruppi si recheranno a conoscere le realtà produttive di Euromobil (Falzè di Piave, TV), Steelco (Riese Pio X, TV), Olang Spa (Trevignano, TV), Palladio Zannini (Dueville, VI), Veneto Vetro e Favero HP (entrambe di Montebelluna, TV).

Torna su
TrevisoToday è in caricamento