Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica Resana

Squadra che vince non si cambia: il sindaco Bosa si ricandida alle Amministrative

Sciolte le riserve, il sindaco uscente ha deciso di ripresentarsi con la stessa “squadra” che lo aveva sostenuto cinque anni fa ovvero la lista “Impegno per Resana si muove”

E’ all’insegna della continuità la candidatura di Stefano Bosa a sindaco di Resana. Sciolte le riserve, il sindaco uscente ha deciso di ripresentarsi con la stessa “squadra” che lo aveva sostenuto cinque anni fa ovvero la lista “Impegno per Resana si muove”, un gruppo di persone, fuori dai partiti, che ha governato il Comune negli anni successivi alle “burrasche” dei commissariamenti delle amministrazioni targate Loris Mazzorato.

“Ho ottenuto l’appoggio e il favore dei consiglieri uscenti – ha detto il sindaco nel presentare la sua candidatura – un gruppo di persone che per cinque anni ha lavorato solo per il bene del Comune senza pensare ad altro ed ha sempre lasciato fuori dalla porta ambizioni personali o simpatie per qualsiasi partito”. E proprio sull’appoggio dei partiti Bosa è stato chiaro. “Ci sarà qualche nuovo candidato consigliere nella mia lista – ha aggiunto il sindaco – ma la parola d’ordine sarà sempre la stessa…si pensa solo al bene del Comune, senza egoismi, senza rivalità e senza pressione dei partiti…non che io sia contrario all’appoggio dei partiti, anzi se qualcuno vuole sostenerci lo può fare, ma lo dovrà fare senza nessun ritorno in cambio. Non ho mai chiesto a nessuno dei miei consiglieri la tessera di partito, non mi interessa…mi interessa invece che abbia a cuore il bene dei nostri tre paesi (Resana, Castelminio e San Marco). Alcuni partiti si sono già fatti avanti ma a tutti ho detto che non mi interessa nessun simbolo…piuttosto mi interessano delle persone che hanno voglia di mettersi in gioco per il bene di Resana. L’esperienza di questi cinque anni è stata molto positiva, Resana ha fatto un salto di qualità che è sotto gli occhi di tutti e se la gente lo vorrà potremo continuare con il nostro programma e con le nostre proposte”.

E sui tentennamenti sulla sua riconferma ecco la spiegazione : “Fare il sindaco oggi è diventato sempre più difficile, inutile dire che ci ho pensato parecchio prima di continuare, la famiglia, il lavoro, i tanti impegni…a volte diventa difficile conciliare il tutto…ma una volta ottenuta la fiducia dei miei consiglieri, e i tanti inviti a continuare da parte dei cittadini, ho capito che il Comune ha ancora bisogno del mio apporto e ho deciso di continuare anche per portare a termine le tante opere messe già in cantiere…abbiamo quasi tre milioni di opere già pronte a partire e altri progetti in fase di lancio…le difficoltà sono tante ma la fiducia deve rimanere per far si che i nostri figli possano crescere in un paese migliore”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squadra che vince non si cambia: il sindaco Bosa si ricandida alle Amministrative
TrevisoToday è in caricamento