Consiglio comunale dei ragazzi, prima seduta online a Villorba

All'ordine del giorno la nomina della Giunta e le proposte dei primi progetti da realizzare. Impossibile organizzare la seduta in presenza per il rischio di possibili contagi

In foto l'assessore Francesco Soligo

Dopo l’insediamento del Consiglio comunale dei ragazzi avvenuto il 14 gennaio scorso a seguito dell’elezione che aveva coinvolto i 750 studenti dell'istituto comprensivo di Povegliano e Villorba, il sindaco Lorenzo Piz e i consiglieri (Giorgia Biral, Giorgia Bincoletto, Lorenzo Bonaldo, Luigi Gaio), Angelica Giacometti, Giada Guarino, Rebecca Hritcu, Thomas Leschiutta, Giacomo Ozzino,Stefano Silvano, Simone Pellegrini, Giulia Gagno, Vittoria Pain, Giuseppe Nanna, Sofia De Vitis, Eduard Triasko) si troveranno online il 12 ottobre alle 15:30 per la prima seduta pubblica durante la quale verrà comunicata sia la composizione della Giunta, sia le proposte dei primi progetti da realizzare come da quanto annunciato durante la campagna elettorale. Sindaco e consiglieri a causa del lockdown, per un periodo lungo non si erano infatti potuti riunire dando priorità alla didattica a distanza imposta dall’emergenza sanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Da aprile però - dice Francesco Soligo, assessore all’Istruzione e al Sociale - il Consiglio Comunale dei Ragazzi, sotto la guida dei professori referenti del progetto, si è riunito online tramite la creazione di una Classroom e in quel contesto i ragazzi hanno lavorato divisi in Commissioni he hanno fatto nascere: la Commissione Tornei on line, la Commissione Concorso Letterario e la Commissione Concorso artistico». La Commissione torneo online ha proposto, nella seconda metà dello scorso giugno in forma sperimentale, agli alunni delle classi quinte della scuola primaria e prime e seconde della secondaria un torneo Minecraft nella versione 1.15-creativa, un gioco ritenuto adatto anche dai professori alla fascia d’età dell’utenza e al periodo di lockdown: i partecipanti erano invitati a costruire una casa virtuale usando tutta la propria creatività. Iniziativa che ha già riscosso un ottimo successo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

  • Focolaio dopo la festa di matrimonio, 22 positivi al Covid-19

  • Giro d'Italia, tutto pronto per l'attesa "cronometro del Prosecco"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento