Coronavirus, il PD provinciale: «L'emergenza è ora, non tra un mese»

Giovanni Zorzi e Nicolò Rocco in coro: «Registriamo che in provincia mancano 700 infermieri e mille operatori sociosanitari. Siamo pronti a collaborare, ma dobbiamo agire subito»

Giovanni Zorzi

«La provincia di Treviso è maglia nera dei contagi da Covid-19 in Veneto. Zaia dice che l’emergenza sarà tra un mese, ma la verità è che la situazione è estremamente grave e preoccupante già oggi». A dichiararlo Giovanni Zorzi e Nicolò Rocco, rispettivamente segretario provinciale e responsabile Sanità della segreteria provinciale del Partito Democratico di Treviso.

«Per scongiurare il rischio di un nuovo lockdown totale – continuano i due esponenti dem - serve un atteggiamento di grande responsabilità da parte di tutti, già nei più semplici comportamenti della nostra quotidianità famigliare. Non solo. È evidente in questa fase che il modo più efficace per contrastare la diffusione del virus sia ridurre al minimo le occasioni di socialità, specialmente in quei luoghi in cui non possono essere garantite le misure essenziali di sicurezza per le persone. Il Dpcm del 18 ottobre va in questa direzione ma non basta».

Zorzi e Rocco lanciano appello al direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi ed al prefetto di Treviso Maria Rosaria Laganà. «Registriamo che in provincia mancano 700 infermieri e mille operatori sociosanitari, che le dotazioni di Dpi per il personale sono carenti e che c’è un forte bisogno di personale per le attività di tracciamento della popolazione – affermano - Siamo pronti a collaborare, ma dobbiamo agire prima possibile. Vogliamo anche capire se esista un caso specifico nella nostra provincia e a cosa possa essere legato. Sappiamo benissimo che stiamo operando in un contesto nazionale e internazionale, ma se serve qualcosa per salvare anche solo una vita umana in più dobbiamo agire. Chiediamo la massima trasparenza e offriamo, come forza politica, la massima collaborazione per spiegare anche le scelte più difficili che saremo chiamati a prendere. Ora è il momento dell'unità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Corre in strada nuda e insanguinata: i residenti chiamano la Polizia

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento