menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondo Atlante, Laura Puppato: “Ottimismo su futuro del sistema bancario italiano"

La senatrice del Pd: "È un piccolo gioiello finanziario che non peserà sulle casse pubbliche e che dimostra la volontà di un cambio di marcia del sistema finanziario"

TREVISO “La creazione del FIA con lo stanziamento di 5 miliardi per sostenere gli istituti bancari in difficoltà è un’ottima notizia, cui si aggiunge il placet della UE, ma non poteva essere diversamente, con cui si mantiene la promessa di tenere alta l’attenzione sul sistema bancario e garantirne via via maggiore solidità e trasparenza, i risparmiatori e gli azionisti possono  guardare con maggiore fiducia al futuro, compresi quelli di Veneto Banca e della Popolare di Vicenza”. Così si esprime Laura Puppato, senatrice ed ex-sindaco di Montebelluna, dove Veneto Banca ha sede.

“È un piccolo gioiello finanziario che non peserà sulle casse pubbliche e che dimostra la decisa volontà di un cambio di marcia del sistema finanziario italiano, finalmente capace di assumersi precise responsabilità, grazie anche alle garanzie messe in campo dagli istituti più importanti del paese, che garantiranno sia gli aumenti di capitale più complessi sia le sofferenze cumulate - precisa la senatrice che al contempo sottolinea - Veneto Banca ha deciso di attivare l'azione di responsabilità nei confronti del precedente cda per invocare una seria valutazione sull'operato e le eventuali gravi negligenze prodotte, ma anche di dare il via ai rimborsi per i casi di evidente malversazione nei confronti degli inesperti sottoscrittori di azioni. Tutti interventi multipli e coordinati che, con l'avvio della commissione d'inchiesta sui vulnus e sulle malefatte del sistema bancario italiano, sveleranno gli errori commessi e difenderanno gli interessi delle tante persone che hanno subito un grave colpo al loro risparmio, possiamo ora guardare con un po’ più di ottimismo ad una situazione che sembrava, per molti aspetti grave se non irrecuperabile”.

“Questi strumenti sono la dimostrazione di come Governo e PD abbiano a cuore gli interessi dei risparmiatori, mentre gli altri erano impegnati a manifestare qui e in giro per l’Italia, noi stavamo lavorando a testa bassa per trovare soluzioni, senza grandi proclami quotidiani” ha concluso la senatrice dem.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento