rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Politica Montebelluna

Montebelluna, avviato il rimpasto di deleghe nella Giunta comunale

La delega alla cultura passa dall’assessore Elzo Severin all’assessore Bortoletto mentre quella al personale, attualmente affidata a quest’ultima, è trasferita al sindaco

Il sindaco Adalberto Bordin, su richiesta dell’assessore Severin, ha scelto di redistribuire alcune deleghe della giunta. Una scelta, peraltro, già annunciata al momento della presentazione della nuova giunta in cui il primo cittadino aveva lasciato trapelare l’ipotesi che l’attribuzione delle deleghe potesse variare nel corso dei 5 anni.

Queste le modifiche: la delega alla cultura passa dall’assessore Elzo Severin all’assessore Bortoletto mentre quella al personale, attualmente affidata a quest’ultima, è trasferita al sindaco. Una scelta all’insegna dell’equilibrio e condivisa dal sindaco sia con i due assessori – Severin e Bortoletto – sia con la giunta e con i consiglieri di maggioranza. Dichiara l’assessore Elzo Severin: “Ringrazio il sindaco che ha accolto la mia richiesta di poter essere un po’ alleggerito negli incarichi visto che l’impegno richiesto è davvero tanto svolgendo ancora attività di cardiologo come libero professionista ed avendo ricevuto l’incarico di dirigere l’ospedale di comunità di Pederobba, attività molto delicata che, per tale motivo, occupa molto tempo.

A ciò si aggiunge l’impegno amministrativo da assessore con deleghe molto significative, quali Sanità, Urbanistica, Protezione civile e, fino a ieri, anche Cultura, delega che richiede doverosamente la partecipazione ai molteplici eventi presenti nel nostro calendario culturale, oltre ovviamente alle riunioni organizzative con gli uffici comunali. Ringrazio pertanto il sindaco sia, per la stima accordata e rinnovata, sia per aver colto questa richiesta avanzata con un unico scopo: quello di poter continuare ad essere a servizio della Città con la massima dedizione con cui ho sempre cercato di operare anche negli anni passati”.

Aggiunge il sindaco, Adalberto Bordin: “L’assessore Elzo Severin, prima di essere un assessore, è un mio caro amico ed una persona che stimo molto, per tale motivo, quando mi ha detto che non avrebbe più potuto seguire il comparto culturale come avrebbe voluto, a causa dei molteplici impegni lavorativi delicati che assorbono molto del suo tempo, abbiamo deciso, di concerto anche con l’assessore Bortoletto, di operare questa redistribuzione di deleghe. Come è ben noto, per me Elzo è uno dei più grandi esempi di abnegazione, disponibilità e di spirito di servizio, per cui non ho esitato un attimo nel rendere meno gravoso il suo impegno amministrativo. Ho perciò optato per una redistribuzione all’insegna dell’equilibrio facendo mio il referato del Personale e assegnando quello alla Cultura all’assessore Bortoletto, che ringrazio e alla quale rinnovo il mio augurio di buon lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montebelluna, avviato il rimpasto di deleghe nella Giunta comunale

TrevisoToday è in caricamento