Didattica integrata: dal Comune un investimento di 25 mila euro per la tecnologia

Farra di Soligo ha deciso di acquistare lavagne multimediali interattive e monitor smart borad per le scuole del territorio

Immagine di archivio

In questo complesso periodo di emergenza sanitaria da Covid-19 l’Amministrazione comunale di Farra di Soligo ha deciso di destinare 25 mila euro per l’acquisto di lavagne multimediali interattive e monitor smart borad che saranno installate nelle prossime settimane presso le scuole primarie e la scuola secondaria del territorio. Questi strumenti, oltre ad arricchire le lezioni tradizionali con immagini, filmati, presentazioni multimediali, come ricerche sul web in classe, diventano strumento fondamentale nella didattica digitale integrata, permettendo alle insegnanti di condividere le lezioni svolte in classe anche con gli studenti che si dovessero trovare presso la propria abitazione.

«In questi mesi abbiamo lavorato e investito molto nel supportare la scuola e sostenere le famiglie degli alunni perché è volontà di questa Amministrazione operare per un migliore futuro della nostra comunità e dei giovani - commentano l’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Teresa Bianco e il Sindaco Mattia Perencin - Erano ancora troppo poche le lavagne LIM all’interno delle nostre scuole, ecco perché abbiamo fatto questo importante investimento che andrà così incontro ai nuovi sistemi di didattica. Oltre alle lavagne multimediali abbiamo acquistato due monitor mobili che permettono agli studenti di interagire appieno con il display così da rendere il lavoro in aula maggiormente collaborativo e condivisibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento