Ancora medaglie per il prosecco Bottega

Al più grande e prestigioso concorso vinicolo mondiale

Grande soddisfazione a Castello di Godega, la Cantina Bottega ha ricevuto dei premi importanti al prestigioso concorso internazionale Decanter World Wine Awards, organizzato dalla rivista inglese Decanter. A quattro suoi vini hanno assegnato la medaglia d’argento che è come come una vittoria vista la caratura dei concorrenti e i punteggi ottenuti.
Nello specifico sono stati premiati tre spumanti (Bottega Gold, Bottega Rose Gold, Il Vino dei Poeti Prosecco Doc Brut) e un rosso della Valpolicella (Ripasso Superiore Bottega).
Nella categoria Prosecco Doc, su 83 vini selezionati, la cantina trevigiana è al vertice della classifica (2° e al 3° posto), avendo conseguito 90 punti sia con Bottega Gold Prosecco Doc che con Il Vino dei Poeti Prosecco Doc Brut.
Nella categoria Sparkling Rosé Italia, su 21 vini, Bottega Rose Gold è risultato al 1° posto con 92 punti.
Nella categoria Ripasso, su 57 vini, il Ripasso Superiore Bottega (annata 2017) ha conseguito 90 punti. Solamente altri 7 vini hanno conseguito un punteggio più alto (91 o 92).
Decanter World Wine Awards, conosciuto anche con l’acronimo DWWA, è considerato il più grande e il più prestigioso concorso vinicolo a livello mondiale. Giunto alla 17ma edizione, conta tra i giudici alcuni tra i più autorevoli esperti e professionisti del wine business.

Bottega
L’azienda Bottega, guidata da Barbara, Sandro e Stefano Bottega, è al tempo stesso una cantina e una distilleria. Fondata nel 1977 da Aldo Bottega con la denominazione Distilleria Bottega produce grappe, vini e liquori.
Il “capostipite” dei Bottega, Andrea, già nel 1635 coltivava la vite in uno dei luoghi più belli del mondo, i colli sopra il Molinetto della Croda di Refrontolo. I Bottega erano fittavoli dei Conti di Collalto, da cui poi riuscirono ad affrancarsi diventando piccoli coltivatori diretti.

Nel 1900 Domenico Bottega era un commerciante di vino. Enologo appassionato, sapeva riconoscere direttamente nel vigneto le uve migliori e coltivava la vite nel cuore dell’area del Prosecco Superiore DOCG.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negli anni ’50 e ‘60, allargando alla grappa la passione paterna, Aldo Bottega sviluppa alcune innovazioni, tra cui le prime grappe di monovitigno. L’innato spirito imprenditoriale lo spinge a fondare la propria distilleria. Oggi la qualità dei vini e dei distillati Bottega è riconosciuta in tutto il mondo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento