Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Il 2015 della doppia formazione in forza alla Soullimit Cyber Team

L'analisi della stagione "zero" degli juniores e dei più "navigati" dilettanti del team berico, ma con sponsor nettamente trevigiano

CASTELLO DI GODEGO La stagione agonistica è andata in archivio già da qualche settimana e, a bocce ferme, viene naturale tirare le fila di un'annata densa di impegni e risultati. E' stato sicuramente l'anno zero degli juniores, un progetto pilota nato dalla voglia di dare un'impronta del Vc Breganze Cyberteam già dal giovanile, in modo da portare poi  tra i dilettanti un gruppo già rodato. Il primo dato che balza agli occhi sono i 42 piazzamenti nei primi 10 sulle 44 gare disputate. Un numero significativo che si traduce in una squadra che è entrata in gruppo da "matricola" e che si è subito fatta spazio.

"Abbiamo esordito nel caledario gare consapevoli di avere un buon gruppo - spiega il team manager Nivo Azzolin - ma sapevamo anche che non era facile essere protagonisti in una categoria che è sempre più competitiva e, invece, da scommessa qual'è stata, posso dire che di averla vinta a pieno. Abbiamo sicuramente messo le basi per un progetto che continuerà anche negli anni venturi". Non era facile amalgamare un gruppo che veniva da realtà diverse ma il lavoro dei Ds Carlo Merenti e Giuseppe Parolisi ha fatto sì che da quegli 8 elementi diventassero un team preparato e pronto a dar battaglia. Lo testimoniano le due vittorie, i tre secondi posto e gli altrettanti terzi posto "conditi" dagli svariati piazzamenti nella top ten. "Forse potevamo portare a casa qualche in vittoria più, questo è vero - continua Nivo Azzolin - spesso ci siamo arrivati vicini sia con Fabrello che con i fratelli Battistella ma alle volte è stata anche la sfortuna a metterci del suo. Nell'insieme guardo con orgoglio alla convocazione al Giro della Lunigiana di Battistella che forse poteva non essere l'unico portacolori al via dell'ambita corsa a tappe ma, è andata così. La società è contenta di quanto fatto e ha voglia di continuare in questo percorso".

Per la stagione 2016, il Vc Breganze Cyberteam si presenterà al via con un gruppo di 12-13 elementi di cui conosceremo a breve l'identità, "per il momento - spiega Azzolin - posso solo dire che ripartiremo da tre conferme che sono Samuele Battistella, Michael Moro e Davide Telatin". Diversa la stagione dei dilettanti: "Sarei ipocrita nel dire che è andato tutto bene - prosegue Azzolin - Per le aspettative riposte nel gruppo di 14 corridori che si presentavano al via, abbiamo raccolto poco. E' stata una stagione avara di risultati e sottotono rispetto alla prestazione di alcuni atleti". In numeri: 24 piazzamenti nei primi dieci su 60 gare disputate di cui due secondi e tre terzi posto. "In alcune occasioni la sfortuna c'ha messo lo zampino, questo è innegabile, ma in altre - spiega il Team manager - è mancato il gruppo". In vista dell'anno venturo, la società berica conferma quattro atleti: Sebastiano Frassetto, Michele Dal Molin, Manuel Masiero e Michele Zanon che saranno ancora una volta diretti dal confermato Ds Carlo Finco. Gli altri elementi verranno definiti a breve, ma la squadra che si presenterà al via sarà sicuramente ricca di under. "Partiamo da una politica diversa  - conclude Azzolin - per riscattare l'anno opaco appena trascorso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2015 della doppia formazione in forza alla Soullimit Cyber Team

TrevisoToday è in caricamento