Sport

Castelfidardo: Nicola Bagioli della Zalf-Fior cala il poker nelle Marche!

Ottimo lavoro di squadra e 11° successo stagionale in cassaforte per il team castellano. Il tutto arriva nella prima prova della 35^ Due Giorni Marchigiana, al Gp S. Rita!

L'arrivo di Bagioli

CASTELFRANCO VENETO Castelfidardo (An) si conferma un traguardo amico per la Zalf Euromobil Désirée Fior che sabato ha conquistato con Nicola Bagioli il Gp S. Rita, prima prova della 35^ Due Giorni Marchigiana. Un successo costruito grazie all'ottimo lavoro dell'intero gruppo diretto da Luciano Rui, Gianni Faresin e Luciano Camillo: i ragazzi in casacca bianco-rosso-verde, infatti, sono stati presenti in tutti i tentativi di fuga, inserendo Giacomo Zilio in quello più pericoloso di giornata e, una volta che il plotone è tornato a compattarsi hanno lanciato la progressione vincente del 21enne di Lanzada (So). 

L’appuntamento del calendario nazionale Under 23 ed Elite s.c. è stato infatti caratterizzato da una fuga di sette corridori, controllata dagli uomini della Norda-MgKvis. Una volta riagguantato questo primo tentativo, nella seconda parte di gara la trevigiana Selle Italia-Cieffe-Ursus, diretta nell’occasione da Marco Gemin, ha provato a rendere la corsa più selettiva con Luca Gatto, protagonista di un attacco in compagnia di altri sei corridori, ripreso grazie al lavoro di Zalf e Colpack. Nell’ultimo giro del circuito, Leonardo Basso ha provato ad andare in avanscoperta con altri quattro corridori, ma il tentativo è stato stoppato dal gruppo forte di una cinquantina di unità che ha affrontato compatto l’ultimo chilometro, tutto in salita fino allo striscione del traguardo. Sulla rampa che conduce al traguardo di S. Agostino sono stati poi gli alfieri di patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior a imporre il proprio passo che ha messo alla frusta l'intero gruppo e ha spianato la strada per il rush finale piazzato da Nicola Bagioli che ha mostrato tutta la sua esplosività conquistando il successo, avendo la meglio sul bielorusso Alexander Riabushenko (Team Palazzago), mentre Basso ha confermato il suo buon momento di forma conquistando il terzo gradino del podio.

Sono soddisfatto”, il commento del portacolori del Team Brilla “Ho dimostrato di esserci sui percorsi più impegnativi. La corsa non è venuta durissima come ci aspettavamo ma al contrario è stata molto controllata. Nonostante ciò sono riuscito ugualmente a cogliere un piazzamento di valore che mi dà morale in vista dei prossimi appuntamenti”. "Questa è una vittoria di squadra" ha confermato dopo il traguardo Bagioli, alla quarta affermazione stagionale. "I miei compagni sono stati straordinari, grazie al loro lavoro abbiamo affrontato la salita finale ad un ritmo elevatissimo, mettendo in difficoltà tutti gli avversari più temibili; io sono riuscito ad accelerare negli ultimi trecento metri e questo mi ha permesso di tagliare il traguardo a braccia alzate. E' una gioia bellissima che voglio condividere con tutti i miei compagni di squadra, a partire da Giacomo Zilio che è stato in fuga per buona parte della gara e, una volta ripreso, si è messo in testa al gruppo per tirare con me". 

Sempre nelle Marche, a completare la festa della Zalf Euromobil Désirée Fior è arrivato anche il settimo posto di Davide Gabburo; domenica poi la squadra sarà in gara di nuovo a Castelfidardo per la seconda prova della 35^ Due Giorni Marchigiana che metterà in palio il Trofeo Città di Castelfidardo.

podio-15

unnamed-13

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfidardo: Nicola Bagioli della Zalf-Fior cala il poker nelle Marche!

TrevisoToday è in caricamento